Arrestato spacciatore alla fermata del tram Talenti

I Carabinieri hanno arrestato uno spacciatore mentre vendeva una dose di eroina, vicino alla fermata  del tram Talenti

l’uomo, un nigeriano richiedente asilo di 39 anni, era incensurato. Aveva 19 dosi di droga nascoste in bocca

Lo hanno pedinato da quando è sceso alla fermata del tram in viale Talenti  fino a via Cecioni, poi l’hanno colto in flagrante mentre spacciava. È quanto è successo stamattina a un cittadino extracomunitario, richiedente asilo, nigeriano, incensurato, 39enne, sorpreso a cedere una dose di eroina a un 50enne, in cambio di una banconota da 20 euro.

Da tempo nei pressi  della tramvia Firenze Scandicci si lamenta il persistente giro di droga e i militari dell’Arma si impegnano a contrastarla. Così oggi i Carabinieri del Nucleo Operativo di Firenze Oltrarno hanno arrestato  il pusher, che era anche in possesso di altre 19 dosi dello stesso tipo di stupefacente, probabilmente anche queste destinate allo spaccio, che teneva nascoste in bocca. Perquisendolo, i militari hanno ritrovato anche un’ingente somma di denaro in contanti, probabile provento della vendita di dosi precedenti.
L’acquirente invece, dopo la segnalazione alla locale Prefettura, è stato rilasciato, mentre l’arrestato, trattenuto presso la caserma di Oltrarno, domani sarà condotto innanzi al giudice del Tribunale di Firenze per la convalida del suo arresto e per essere giudicato con rito direttissimo.

Proprio  vialeTalenti, parimenti a Paolo Ucello e Cascine, sembra essere una delle fermate più critiche per l’emergenza droga. Droga che spesso viene consumata nei vicini sottopassaggi, come testimonia la protesta dei residenti di cui ci siamo recentemente occupati e che già denunciammo due anni or sono. Un’emergenza che viene da ben lontano: anno scorso raccogliemmo la testimonianza di queglia ttimi terribili delle due ragazze rincorse da un probabile pusher  armato sul ponte della tranvia, e già due anni fa moderammo un incontro che vide oltre un centinaio di mamme preoccupate per la recrudescenza di eroina nel quartiere, soprattutto nei pressi della tranvia quotidianamente utilizzata dai figli. Altra fermata critica, anche per la vicinanza con il più grande plesso di scuole superiori fiorentino, è Arcipressi, dove si segnala la presenza di droga e dove all’indomani dell’incontro, fu arrestato un altro spacciatore, stesse modalità.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.