I corretti stili di vita a Villa Vogel

Promozione dei corretti stili di vita: a Villa Vogel si parlerà di alimentazione, informazione, movimento, abilità, fumo, volontariato, alcool, primo soccorso, bambini e istituzioni

Una seconda giornata sarà al Giardino dell’Orticoltura

La prossima domenica 31 marzo a Villa Vogel dalle 9,30 alle 13 si terrà la prima delle due giornate fiorentine dedicate alla promozione dei corretti stili di vita; la seconda si terrà invece  il 7 aprile al Giardino dell’Orticoltura (zona Ponte Rosso) dalle 10 alle 18. La manifestazione è organizzata dal Comune su proposta del consigliere speciale del sindaco per la promozione di stili di vita corretti ed educazione alla salute Nicola Armentano, in collaborazione con il mondo della sanità e del volontariato per ricreare un’alleanza tra cittadini e mondo sanitario: Azienda Usl Toscana Centro, Ospedale pediatrico Meyer, Ordine provinciale dei medici chirurghi e degli odontoiatri di Firenze, Ordine professioni infermieristiche Firenze e Pistoia, Azienda Ospedaliera Università di Careggi, Università degli Studi di Firenze, Società della Salute di Firenze, Istituto Farmaceutico Militare, Anpas, Croce Rossa Italiana, Federazione delle Misericordie, Servizio 118 di Firenze, Farmacie Comunali di Firenze – Afam. Lo scopo è quello di coinvolgere la cittadinanza con gli operatori in un confronto aperto e collaborativo a difesa della salute.

“Come amministrazione comunale – spiega il consigliere speciale del sindaco per la promozione di stili di vita corretti ed educazione alla salute Nicola Armentano – per la prima volta mettiamo in campo l’HiAP (Health in all policy’s) che è un approccio multistakeholder per la prevenzione e la promozione della salute e valuta l’impatto derivante da ciascuna decisione sul sistema salute. Ne deriva una migliore sinergia, una maggiore equità in termini di erogazione di salute. La sanità è efficace se coinvolge tutte le altre politiche determinando in questo modo un guadagno netto in termini di salute. Queste giornate saranno guidate da eccellenti esperti che affronteranno dieci temi diversi con un approccio trasversale. I temi affrontati sono: alimentazione, informazione, movimento, abilità, fumo, volontariato, alcool, primo soccorso, bambini e istituzioni“.

“È nostro compito – aggiunge il consigliere speciale del sindaco Armentano – promuovere le buone abitudini, la corretta informazione in sanità e i corretti stili di vita. E’ molto importante per noi raccontare, sopratutto alle future generazioni, come comportarsi nel modo più giusto per essere in buona salute e garantirsi il più a lungo possibile autonomia ed indipendenza determinando cosi vantaggi economici per la collettività. Come amministrazione comunale dobbiamo essere rigorosi su chi non rispetta le norme sulla vendita degli alcolici o su chi non rispetta le norme che possono mettere a rischio la salute dei nostri cittadini. Noi abbiamo cura della città di Firenze e dei cittadini”.

“Salute che non è soltanto assenza o mancanza di malattia ma è il raggiungimento del benessere psicologico, fisico e sociale. Le attuali conoscenze scientifiche hanno dimostrato che molte patologie croniche degenerative risultano fortemente correlate allo stile di vita; pertanto – conclude il consigliere speciale del sindaco Nicola Armentano – l’educazione ai corretti stili si propone oggi come uno strumento fondamentale di prevenzione. Tutti coloro che parteciperanno alle due giornate lo faranno in maniera volontaria”.

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.