Dal Mugello all’Isolotto, ecco le ‘monache’ di Manzoni

anche un gruppo dal Mugello ne "La Rosa e il Violino"

Dal Mugello all’Isolotto nel nome di Manzoni.

Il gruppo teatrale “La Rosa e il Violino” sta continuando con le prove in vista della messa in scena dello spettacolo teatrale ispirato ai “Promessi Sposi” di Alessandro Manzoni.

L’opera originale, scritta e diretta dalla giovane fiorentina Elisa Belli, verrà portata in scena la prossima estate. I preparativi, però, fervono già: oltre alle prove settimanali che si svolgono ogni giovedì sera al Sonoria, il gruppo si è allargato anche oltre i confini fiorentini. Infatti, anche diverse residenti del Mugello si sono unite a “La Rosa e il Violino”. Parliamo del gruppo di “monache del convento di Monza”: ad interpretarle sono tutte donne residenti nel Mugello, tra Scarperia, San Piero a Sieve e Borgo San Lorenzo).

Domenica scorsa l’allegro gruppo è sceso a Firenze per le prove: dirette dalla mano di Elisa, le monache hanno provato tutte insieme i vari brani da portare in scena.

L’arrivo del gruppo del Mugello testimonia la grande apertura che “La Rosa e il Violino” porta dentro di sè, fino ad allargarsi anche a zone lontane dall’Isolotto, vero centro propulsore del gruppo.

Insomma, tutti insieme appassionatamente; e l’invito è sempre valido per chiunque voglia cimentarsi come attore, cantante o musicista: le prove si svolgono ogni giovedì sera al Centro Sonoria, a partire dalle ore 21.

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.