Per Duccio Dini al Mercatino di Santa Croce

L’associazione Duccio Dini Onlus al Mercatino di Santa Croce vende panettoni e pandori per reperire fondi per la propria causa sociale

È presente oggi venerdì 7 dicembre e sarà presente il prossimo venerdì 14 dicembre al Mercatino di Natale in piazza Santa Croce l’associazione Duccio Dini Onlus. I volontari stanno infatti vendendo panettoni e pandori per raccogliore fondi.

L’associazione è stata fondata lo scorso 8 ottobre in seguito all’incidente che il 10 giugno causò la morte del giovane Duccio durante un folle inseguimento tra auto guidate da rom su viale Canova.

L’episodio scosse l’intero Quartiere portò in primo piano la questione del vicino campo nomadi del Poderaccio; ne conseguì  una manifestazione che portò in strada migliaia di persone e un consiglio di Quartiere aperto partecipatissimo.

«L’associazione è volta alla solidarietà e al sostegno delle vittime e dei familiari coinvolti in episodi di violenza civile e ingiustizia sociale – è spiegato sulla pagina Facebook della Duccio Dini Onlus –I volontari al mercatino di Santa CroceL’Associazione si dichiara apolitica e apartitica e si pone come scopi principali il sostegno alla famiglia e l’applicazione del massimo della pena per tutti i responsabili dell’accaduto, esercitando la propria pressione sugli Organi istituzionali e nelle Sedi giurisdizionali preposte. L’Associazione altresì manifesta la sua solidarietà verso le vittime di violenza e ingiustizia sociale e si impegna ad organizzare eventi ed iniziative volte ad onorarne la memoria, sensibilizzando i partecipanti a raccolte fondi che saranno destinate al supporto delle vittime e dei loro familiari, al conforto umano e, quando possibile, all’assistenza psicologica e legale tramite strutture convenzionate, agli associati che ne abbiano bisogno. L’Associazione si prefigge di esercitare, con il sostegno dei suoi associati una duratura pressione sulle istituzioni a tutti i livelli per la più ampia e puntuale applicazione delle norme esistenti e per la proposta o approvazione di nuove norme che a livello di prevenzione, repressione o velocizzazione intervengano sui processi penali e civili, garantendo applicazione certa della pena ed equità nei risarcimenti».

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.