Giacomo Mazzoni: «Giovanni Giorgetti sulla strada giusta per arrivare ai vertici della categoria»

Il pugile professionista Giacomo Mazzoni commenta la vittoria del collega Giovanni Giorgetti su Gheorge Henk dello scorso venerdì 15 settembre 2017 alla Montagnola dell’Isolotto

Giacomo Mazzoni, pugile professionista di Lastra a Signa (ma conosciuto e molto amato all’Isolotto), due volte ai titoli nazionali per la categoria welter,  esprime grande soddisfazione per la vittoria del collega Giovanni Giorgetti. Giorgetti infatti lo scorso venerdì 15 settembre 2017 ha battuto per la categoria superleggeri Gheorge Henk alla seconda ripresa per Ko in un incontro di routine valido per la classifica.

«Giovanni ha sviluppato una grande determinazione che lo sta portando verso la strada giusta per poter misurarsi ai vertici della categoria in Italia – ha affermato Mazzoni – I colpi sono meno prevedibili perché l’esplosività e la potenza che si è sempre percepita adesso viene espressa con colpi più corretti, in virtù di arti inferiori che a oggi nessuno può negare che siano più coordinati. Questo lo posso dire perché Giovanni, prima ancora di essere mio amico, è stato mio compagno di palestra e di tante sedute di sparring. Quello che mi sbalordisce ancora di più è che oggi non è più quel ragazzo di 70 chili che fu mio avversario ai tempi del dilettantismo».giacomo mazzoni e giovanni giorgetti montagnola - Copia

«Giovanni come sempre è partito con la sesta marcia – ha proseguito il welter lastrigiano – grande determinazione e colpi violenti che nelle prime riprese possono essere fatali a chiunque. Stavolta lo sono stati per Henk, che tuttavia ha dimostrato integrità nel resistere a tante bordate al volto. Sicuramente questo ragazzo, se non avesse trovato un Giovanni così determinato e propositivo, avrebbe creato diversi problemi».

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.