Gli Estra Guelfi contro i Giaguari di Torino

Il comunicato di Estra Guelfi Firenze sull’incontro con i Giaguari Torino del prossimo sabato 6 aprile

Dopo il primo weekend di sosta generale per il Campionato Italiano Football Americano Prima Divisione è già tempo di tornare ad indossare casco ed armatura per gli atleti degli Estra Guelfi Firenze e degli altri 8 team partecipanti al torneo. I viola, dopo due successi festeggiati fra le mura amiche, sono pronti a lasciare il “Guelfi Sport Center” in cerca di fortune nella loro prima trasferta stagionale, che li vedrà impegnati sabato sera (kick-off ore 21) nella tana dei Giaguari Torino.

L’impegno in terra piemontese è stato nel recente passato gigliato sempre avaro di soddisfazioni viste le sconfitte inferte dai padroni di casa ai fiorentini negli ultimi due anni di Prima Divisione. La formazione di Coach Art Briles è quindi chiamata ad invertire la tendenza sia per puro orgoglio personale che per portare a 3 la striscia di vittorie consecutive in campionato. Chissà dunque che non sia proprio il più giovane del team gigliato, Andrea Costanzi, ad indicare la via ai suoi compagni di squadra: il Wide Receiver con il numero 21 sulle spalle, reduce dall’amichevole che lo ha visto fronteggiarsi con i giocatori di Team USA indossando la maglia dell’Italia U19, ha già battuto i Giaguari Torino ad inizio 2019, quando fu uno dei protagonisti della finale di categoria U16 dell’Italian Bowl.

Per saperne di più su Andrea Costanzi e su altri aspetti della prossima partita degli Estra Guelfi Firenze abbiamo scambiato due parole con Mike Vannucci, WR Coach ed ex giocatore dei toscani:

Stessa squadra, ma quest’anno con un ruolo diverso. Cosa significa per te essere di nuovo a Firenze?

“Per me era veramente importantissimo tornare in questa città. In riva all’Arno mi sento davvero a casa e questi ragazzi sono come dei fratelli per me. So di avere una seconda famiglia al Guelfi Sport Center”.

Pensi che il ricordo delle due sconfitte sofferte per mano dei Giaguari Torino nelle ultime due stagioni aiuterà la squadra a non sottovalutare un avversario che è ancora alla ricerca della sua prima vittoria nel torneo?

“Forse questo darà un pizzico di motivazione in più, ma i roster dei due team sono diversi rispetto a quelli dei precedenti anni. Alla fine il passato non conta molto, è più importante cosa faremo questo sabato”.

Cosa stai imparando da queste settimane a stretto contatto con Coach Art Briles?

“E’ davvero una cosa incredibile poter lavorare con CAB. L’energia positiva e l’entusiasmo che riesce a portare nel suo ambiente di lavoro quotidiano ti lasciano senza parole, non mi era mai successo prima. Tanti ragazzi viaggiano per ore solo per poter partecipare agli allenamenti e lui li ripaga sempre con il suo atteggiamento. Coach Briles non si fa davvero mai abbattere dalle situazioni e questo lo ha aiutato nel far fare tanta strada alle persone che lo circondano. Non c’è bisogno che io parli delle sue abilità tattiche, il suo curriculum lo fa già a sufficienza, ma posso dire di aver imparato molto in queste settimane. Sarò sempre grato a lui ed alla dirigenza guelfa per questa opportunità”.

Federico Carboni si sta confermando su alti livelli. Quali sono le tue impressioni su di lui?

“Con il passare del tempo Carboni è diventato uno dei miei più grandi amici, anche se ha difficoltà nel parlare inglese. Per me è Mr. Affidabilità. E’ sempre dove c’è bisogno di lui e sa acchiappare qualsiasi cosa gli venga tirata. Inoltre è tostissimo. Devo ammetterlo, sono un suo fan sia come giocatore che come uomo”.

Damiano Vitti è uno dei giocatori più migliorati dell’intero campionato. Cosa è cambiato in lui in questi ultimi mesi?

“Non mi potrò mai scordare l’impressione che ebbi di lui quando lo conobbi al Training With the Pros 2017. I miglioramenti che ha fatto da allora sono una cosa che uno faticherebbe a credere se non la vedesse di persona. La sua etica di lavoro è davvero degna di nota e ha la ferrea volontà di migliorare sempre. Per me è un onore poter dire di aver allenato un tipo come lui”.

Come ti senti ad essere il mentore di un giovane in ascesa come Andrea Costanzi?

“Andrea è un fratello minore per me. Questa estate ha passato con me due settimane a New York e mi ha dato modo di realizzare come sarebbe stato avere un fratello più piccolo. Quei momenti li ho vissuti molto bene, almeno nella maggior parte dei casi (ride, ndr). Durante la sua permanenza negli States si è allenato a Long Island con la squadra che seguo e non è stato inferiore a nessuno degli altri giocatori a roster. Ha un talento speciale ed un futuro radioso. Come se non bastasse ha una passione viscerale per questo sport e questo anche grazie a due magnifici genitori che non gli fanno mai mancare il loro supporto”.

INFORMAZIONI UTILI PER I TIFOSI

Data e ora di inizio: sabato 6 aprile alle ore 21.00;
Indirizzo dello stadio: Stadio Primo Nebiolo, Via Cagliari, 9 – Torino (TO);
Ulteriori informazioni: lo stadio è dotato di tribuna coperta. Sarà presente in loco un servizio di ristoro. La partita sarà trasmessa in streaming su Youtube da “FIDAF TV” (https://www.youtube.com/watch?v=vllbTFGafFg);
Meteo: nuvoloso con massime di 10°C;
Costo del biglietto: € 10,00 intero, € 5,00 dai 13 ai 15 anni, gratuito under 13.

Fonte: Estra Guelfi Firenze

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.