Ladri alla Cooperativa di Legnaia, furto nella notte

Furto nella notte al centro agricommerciale di Sollicciano

la nostra solidarietà ai tanti soci  della Cooperativa di legnaia che hanno saputo portare il nome di un quartiere nel mondo, con fatica, passione e cooperazione

Brutto risveglio stamani per la Cooperativa di Legnaia. Stamani i dipendenti  si sono svegliati con l’amara sorpresa che il centro agricommerciale era stato violato dai ladri. L’azienda ha subito un ingente furto, ma non ha ancora reso noto  a quanto ammonta il danno.

«Non è un buon inizio di settimana – ha fatto sapere ai soci e clienti stamattina la cooperativa agricola tramite Facebook – Questa notte Legnaia ha subito un importante furto da parte di malviventi che sono entrati nella sede di Sollicciano. Siamo tutti un po’ scossi e un po’ arrabbiati. La vicinanza di tutte e tutti voi che ci seguite ci aiuterà a cominciare un po’ meglio questo brutto lunedì».

La storica cooperativa di agricoltori è nata nel 1903 nostro quartiere, al 279 di via Pisana, nel rione di Legnaia, di cui appunto porta il nome, da 17 contadini e padre Pancrazio, allora parroco di Legnaia; oggi riunisce oltre 600 produttori locali e dalla piccola sede di Legnaia si è spostata nel moderno centro commerciale di via Baccio da Montelupo; ma nonostante la crescita, l’attenzione a quella dimensione rurale  e contadina da cui è nata è ancora viva, e anzi ne costitusce lo spirito. Ciò che amareggia non è solo il danno economico, ma l’affronto alla sua storia. Il vilipendio sudore di generazioni di contadini che in oltre un secolo hanno saputo mantenere l’identità locale, contadina, di Legnaia e portare la bandiera di questo piccolo territorio di periferia in tutta Italia. La solidarietà di questa redazione a tutti i soci.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.