Mcl San Bartolo a Cintoia, presentate le attività

Iniziative sociali e culturali presentate all’Mcl san Bartolo a Cintoia: dal cinema allo sportello per le difficoltà, dalla danza alla psciologa, dalle missioni in Africa alle mostre d’arte e di fotografia ce n’è per tutti i gusti

Grande successo per il doppio appuntamnto con la presentazione delle iniziative della primavera estate 2018 dell’Mcl San Bartolo a Cintoia. Venerdì 11 maggio sono state presentate le attività sociali, con al centro il nuovo Sportello per le difficoltà. Mercoledì 16 maggio sono state presentate invece le attività culturali, con al centro la rassegna cinematografica Outsiders a cura dell’associazione Museo Art Brut Firenze. Entrambe le serate sono state curate da Isolottolegnaia.it

«Le due  hanno mostrato l’impegno dei nostri soci nel voler continuare a mantenere vivo, dopo settant’anni, il nostro circolo come un importante polo di aggregazione, solidarietà e cultura – affermano dalla segreteria – Molte sono le persone cui dobbiamo tutto questo: tra queste vorremmo ringraziare il presidente onorario Gino Ferro, che per 35 anni è stata la nostra guida, il gestore del bar Angelo Vinciguerra, che si occupa di tutta la manutenzione e gestione ordinaria, i nostri consiglieri, la coordinatrice dei volontari dello sportello Ilaria Paciscopi, tutte le associazioni che graviutano attorno al nostro circolo. Un ringraziamento al Club Danza in movimento che ha mostrato come la danza possa essere un potente strumento di aggregazione sociale in una comunità, al sindacato Confintesa che si è mostrato un importante strumento del nostro sportello,così come la psicologa Giulia Pacini e le avvocatesse Raffaella Butera e Laura d’Anrea, alla bravissima attrice Sofia Donatelli che si è prestata con entusiasmo a interpretare dei brani in questa serata di solidarietà, alla presidente della Commissione servizi sociali Ilaria Tesi che è venuta a trovarci in questa presentazione e con cui abbiamo positivamente parlato dell’importanza della messa in rete delle nostre iniziative sociali, l’associazione Videoartevirale, che conscia della nostra opera sociale sul rione, è venuta a svolgere un piccolo documentario su di noi, condividendo con noi l’importante obiettivo di riportare le periferie al centro. Ci dispiace invece aver promesso al pubblico la musica di Dj Ivan, che inaspettatatemente non si è presentato alla serata e ha lasciato senza musica i nostri ospiti».

Tra le importanti inziative che sono state mostrate, le tre mostre fotografiche in programma, il premio di poesia religiosa e sociale Un cuore una voce , il mese della cultura e prevenzione, le missioni in Africa, gli ospedali da campo, la biblioteca, i corsi offerti, dalla danza, al thai chi al biliardo, fino, ovviamente, all’importante collaborazione con noi di Isolottolegnaia.it

Per quanto riguarda le attività culturali spicca il ritorno a San Bartolo di un piccolo cinema grazie associazione Passione Cinema, nata dai soci dell’Mcl. Le proiezioni,  che saranno cordinate e curate da Mab, vedranno quattro date in giugno in cui saranno proiettati, “Al di là dei sogni”, “Frida”, “Il solista”e “Sylvia”, tutti film che hanno al centro il disagio mentale, la follia e l’arrte come mezzo salvifico. Una divertente performance ha poi portato gli spettatori nello sperimentare l’arte percepita con altri sensi, a cura dell’associazione Museo Art Brut. Nella serata è stato proeittato anche il documentario, proprio sull’Art Brut di Teresa Vitelli.

Un’apericena a contribuito alla realizzazione delle attività. Il circolo ringrazia Pane Pizza Focacceria Pasta fresca di piazza dell’Isolotto 7/r, Caffè Nereo di via Andreotti 36, Caffè dei Mori di via Cecioni, Forno Curatolo gli Artigiani del pane di via Cecioni 114, Pappa E Ciccia di via Torcicoda 153/r, Forno Emaldi di via Cecioni ang. via Andreotti, Pane e Cioccolata di via Carnia, Pane pizza dolci di via Canova, Alimentari Il nostro pane di via Gubbio,  per aver reso possibile il buffet: «La generosità che hanno mostrato questi artigiani della farina, mostra il senso di attaccamento al territorio, la voglia di fare comunità e di aiutare – hanno detto dalla segreteria – e a tanta passione non poteva che corrispondere altrettanta eccellenza».

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.