Passerella, telecamere anche sul lato Isolotto

 Sulla passerella arrivano nuove telecamere e l’illuminazione

La video soorveglianza non sarà solo sul lato Cascine ma anche su quello isolotto. E arriva anche l’illuminazione lungo i corrimano

Basta  atti di vandalismo e insicurezzza alla passerella dell’Isolotto. Tra pochi giorni arriverà una telecamera di sorveglianza, anzi due. Non solo in piazzale Kennedy, dal lato delle Cascine, dove già c’era; ma anche dalla parte di piazza dell’Isolotto. E per garantire più sicurezza, verranno installata entro il prossimo mese anche luci lungo tutta la passerella.

«Sarà installata una telecamera nei prossimi giorni lato Cascine, dove esisteva già – ha dichiarato il presidente di Quartiere 4  Mirko Dormentoni  a Isolottolegnaia.it– Ha comunque un’ottima visuale (anche sul lato piazza dell’Isolotto, ndr). Inoltre è stata accolta la nostra richiesta di installarne una anche lato Isolotto. Probabilmente sarà fatto entro primavera. L’illuminazione lungo i corrimano invece arriverà nel mese di febbraio».

passerella isolotto imbrattata scritta angeli del belloUna scelta quanto mai applaudita dalla popolazione dopo che la passerella era stata imbrattata  per pura cattiveria due volte in pochi giorni.  Sabato infatti  gli Angeli del Bello erano intervenuti tepestivamente a coprire una prima scritta deturpante di qualche vandalo. Il decoro restituito dai volontari al ponte però non ha avuto neanche il tempo di esser visto; nella notte infatti i vandali sono tornati a imbrattare con una nuova scritta, stavolta diretta proprio a quei volontari che avevano osato cancellare la loro prima creazione: «Angeli del bello sudici», hanno scritto i criminali.

Ma quella delle telecamere è anche una scelta che servirà ad arginare potenziali situazioni  pericolose per la  pubblica sicurezza. È ancora fresca infatti nella memoria dei cittadini del luogo l’aggressione subita da due ragazze sulla passerella “cugina”, il ponte della tramvia. Con due occhi elettronici che vigilano costantemente vandali e criminali, insomma, si spera rimangano a casa.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.