Pd attacca: colpa della Lega se ci sono i campi rom

Campo nomadi del Poderaccio. Fonte. Google street view 2014

Angelo Bassi (Capogruppo Partito Democratico) replica all’iniziativa della Lega che ha deciso di raccogliere firme per chiudere i campi nomadi: «La Lega di Firenze si dimentica di essere al governo?»

Dura la reazione di Angelo Bassi, capogruppo del Pd in Consiglio Comunale, alla raccolta firme della Lega per far chiudere i campi rom. Il democratico infatti attacca il Carroccio, neoinsediato al Governo da due settimane a Palazzo Chigi, chiedendo di rifarsela direttamente con il Ministro Salvini.

“Siamo venuti a sapere che la Lega ha deciso di raccogliere firme per chiudere i campi nomadi. Ma come è possibile? La Lega di Firenze si dimentica di essere al Governo? Eppure quando hanno vinto le elezioni politiche hanno fatto anche una grande festa. Invece di raccogliere firme per smantellare i campi Rom che il Pd, al governo della città, ha già smantellato con l’Olmatello nel 2012 ed ha cominciato con il Poderaccio nel 2014 – replica il capogruppo del Partito Democratico Angelo Bassi – perché non pensano a raccogliere i soldi direttamente dal Ministero dell’Interno per accelerare l’operazione? Questi della Lega – aggiunge il capogruppo Angelo Bassi – si comportano in maniera assurda. Mi viene da chiedergli: dove eravate quando noi smantellavamo i campi?”

Fonte: Comune di Firenze

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.