San Giovanni di Dio, l’azienda: “Nessuna criticità”

Scarso personale, punto ristoro chiuso, aria condizionata guasta. Criticità del San Giovanni di Dio che danneggiano utenti e personale.

CISL lancia l’allarme: <<Ogni servizio al ribasso. Siamo preoccupati>>; Forza Italia critica: <<Situazione fuori controllo. Presto un’interrogazione sul San Giovanni di Dio>>. Ribatte l’azienda: <<Nessuna criticità>>.

Le criticità dell’ospedale San Giovanni di Dio alimentano la polemica. La denuncia di Alfredo Mazzarella, dirigente Cisl per Asl Toscana Centro, pubblicata in anteprima su Isolotto Legnaia, ha fatto emergere una situazione da non ignorare.

<<Siamo preoccupati>> spiegava Mazzarella <<perché da quando siamo diventati Asl Toscana Centro, stiamo colando a picco: ogni servizio è al ribasso. A Torregalli c’è una situazione generale di disagio, un peggioramento continuo dei servizi che non si riesce a capire quanto potrà andare ancora avanti>>.

A dar seguito a questa segnalazione hanno provveduto il consigliere comunale Jacopo Cellai e il deputato Stefano Mugnai di Forza Italia. <<La situazione dell’Ospedale Nuovo San Giovanni di Dio a Torregalli è fuori controllo e serve un intervento immediato di Asl e Regione per ristabilire la normalità. Ne va della salute degli utenti e del personale>> scrivono in una nota. <<Personale insufficiente che non può rispondere a dovere nelle emergenze, aria condizionata rotta nonostante l’afa che attanaglia Firenze da settimane, bar ed edicola chiusi: questo quanto denunciato dal sindacato>>.

<<Esiste un problema nazionale, un’emergenza grave che sta colpendo il sistema sanitario nazionale per la carenza di medici specializzati che questo governo non sta affrontando in modo serio>> sottolineano i due esponenti di Forza Italia. <<In questo quadro già di per sé preoccupante, la situazione di Torregalli tira in ballo direttamente l’Asl Toscana Centro e la Regione>>.

<<Presenterò un’interrogazione sulla vicenda>> preannuncia Cellai, mentre l’onorevole Mugnai assicura che <<Forza Italia interverrà con forza perché questa come altre situazioni di disagio nel sistema sanitario nazionale siano risolte con la massima urgenza>>.

La replica dell’azienda sanitaria non si fa attendere

A stretto giro la replica dell’azienda sanitaria: <<Nessuna criticità nell’ospedale San Giovanni di Dio. L’aria condizionata funziona regolarmente nei reparti. Il problema a un condizionatore che si è verificato nei giorni scorsi e che ha interessato gli ambulatori del percorso di podopatia situati in un’ala del padiglione vecchio, è già risolto da tre giorni. L’edicola del presidio è chiusa da tempo dopo che è andata deserta la gara ma la direzione dell’ospedale si è comunque attivata fin da subito per trovare una soluzione. Quanto alla chiusura del bar dell’ospedale, come comunicato nei giorni scorsi, sono in corso i rinnovi di concessione per l’affidamento del servizio bar. A breve sarà disponibile un punto di ristoro a gestione del nuovo concessionario che sarà allestito durante i lavori di ripristino del bar>>.

Informazioni su Lorenzo Somigli (28 Articoli)
Classe 1996. Redattore sportivo e consulente in comunicazione. Da sempre coltivo la passione per la scrittura, vivo di dubbi e amo stimolare dibattito intorno ai tempi significativi per la collettività.
Contatto: WebsiteFacebook

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.