Spuntini notturni all’Isolotto

Spuntini notturni all'Isolotto, dove trovarli

Isolotto, la mezzanotte è passata da un pezzo. Le strade sono tranquille, quasi deserte, in lontananza si sente il passaggio di qualche sporadica automobile su viale Talenti. C’è chi si mangia un paio di brioscine e poi ne fa insacchettare altre 3/4 per mangiarle qualche ora più tardi a colazione con la famiglia. Il rito della pasta nel cuore della notte è ancora ben vivo ed i luoghi dove regalarsi dolci spuntini notturni all’Isolotto non mancano!

Facciamo però un salto indietro nella storia: “Che ce li ha i cornetti oggi Sor Antonio?”, “Sempre ce li ho!”,“Caldi caldi! Proprio fatti ora, eh? Me ne incarti un altro paio per la mi’ moglie!”. Amici Miei, chi non lo conosce? Il Perozzi che andava a letto con la moglie del fornaio e poi tornando a casa alle luci dell’alba, si burlava di lui passando al laboratorio.

Chi di noi non si è mai fermato almeno una volta da un pastaio notturno? La pasta calda è la degna conclusione di una serata passata con gli amici, ma quali sono le migliori soluzioni per veloci spuntini notturni all’Isolotto?

Fortuna vuole che sia la zona dell’Isolotto che quella di Legnaia sia piena di luoghi dove placare la propria voglia di qualcosa di buono, sia che si tratti di dolce che di salato.

Proprio lungo il percorso della tramvia si trova uno dei più noti punti di riferimento per gli habitué della Firenze by night: all’inizio di viale Nenni si trova la pasticceria Paoletti, aperta nel week end fino alle 5:00 dove potete gustare non solo paste dolci, ma anche pizzette e schiacciatine

Altro posto per veloci spuntini notturni in zona è la Cornetteria Notturna, all’angolo tra via Pisana e via Frà Filippo Lippi, aperta tutte le notti ad eccezione del lunedì, da provare e riprovare più volte per i suoi cornetti con doppio ripieno, un’esagerata bontà che appaga anche i più golosi.

Ci sono poi pezzi di storia, come la Taverna di Poldo, dove mi fermavo sempre con le amiche per un veloce panino, quando magari era freddo ed eri stata a giro per locali, un panino da Poldo, mangiato in compagnia era la miglior conclusione di serata che si potesse desiderare.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.