Via Lunga, il Comune interviene dopo la segnalazione di Conflavoro

Intervento del Comune Conflavoro sul caso dell’artigiano di via Lunga partito da Isolottolegnaia

Il presidente provinciale di Conflavoro Vito Frijia: “Soddisfatto per il celere intervento, ora pianifichiamo il futuro della strada”

Vito Frijia, presidente provinciale di Conflavoro

Vito Frijia, presidente provinciale di Conflavoro

Il Comune di Firenze ha risolto il problema sollevato dal presidente provinciale di Conflavoro Pmi Firenze Vito Frijia, che aveva inviato una lettera a tutela del proprio associato Luca Razzolini, artigiano tra i più colpiti da numerosi allagamenti di via Lunga. Un caso che è finalmente risolto grazie all’intervento dell’associazione di categoria e di cui per primi abbiamo dato luce sulle nostre colonne, conspaevoli dei disagi e dei rischi che comportava non solo per la piccola falegnameria del quartiere, ma anche per tutti i residenti degli edifici soggetti ad alluvionamento.

«Nei giorni scorsi – comunica Frijia – il Comune ha svolto gli interventi richiesti allargando le caditorie, ostruite dalle radici dei pini, e con la creazione di un canale di scarico dell’acqua. Ringraziamo il Comune di Firenze, in particolare gli assessori Giorgetti e Bettini e i rispettivi uffici, per il celere intervento, che ha risolto l’annoso problema dei costanti allagamenti dei fondi a livello stradale e delle cantine dei residenti. Ora è necessario pianificare il futuro dell’intera area, con la creazione di nuovi parcheggi e la costruzione di una pista ciclabile, in modo da migliorare la vita di commercianti e residenti della zona».

Una vittoria dell’associazione guidata da Frijia, che in questi anni ha visto una notevole crescita di associati sul territorio fiorentino e nazionale. «Conflavoro Pmi ha come missione quella di agire sempre a tutela dei propri associati, risolvendone i problemi e accompagnandoli passo dopo passo nello sviluppo della loro attività» conclude il Presidente.

vincenzo ciccone

Il consigliere Vincenzo Ciccone insieme all’artigiano Luca Razzolini

Sul caso era  intervenuto e sta continuando a lavorare anche il consigliere di Quartiere 4 Vincenzo Ciccone (Fi), che si sta impegnando presso la commissione affinché si giunga a una risoluzione definitiva.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.