Villa Lo Strozzino (o Villa delle Lune)

In via di San Vito sorge Villa Lo Strozzino, pochi sanno il perchè di questo curioso nome.

Ma la villa sulle coline fiorentine di Bellosguardo fu ribatezzata poi villa delle Lune…

Il nome di Villa Lo Strozzino deriva dall’essere appartenuta a un ramo secondario della famiglia Strozzi, detto Strozzino in quanto ramo cadetto appartenente ad una delle famiglie più ricche di Firenze che aveva vasti possedimenti nella zona tra Soffiano, Bellosguardo e Legnaia. Lo stesso nome porta il bel girdino pubblico a pochi passi, chiamato infatti Prato dello Strozzino.

Anticamente Villa lo Strozzino era un possente e turrito edificio, che nel Cinquecento divenne proprietà degli Antinori, i quali compirono un primo restauro secondo i dettami dell’epoca.  L’edificio a pianta quadrangolare fu ingentilito forse da Baccio d’Agnolo che ideò una stupenda altana architravata, mentre la facciata venne caratterizzata da un grande portale centinato con finestre rettangolari dotate di inferriata. La villa era circondata da un magnifico giardino.

Nel 1563 la villa fu venduta a Camillo di Matteo di Lorenzo Strozzi, da cui appunto il nome Villa lo Strozzino, che la fece ammodernare secondo il gusto rinascimentale da Simone del Pollaiolo e venne ribattezzata Villa delle Lune per la decorazione con mezze lune argentee, simbolo araldico della famiglia.

Con lui la villa si trasformò in una moderna azienda agricola, poichè intorno alla magnifica villa sviluppò un sistema di case da lavoratore con poderi che coltivavano viti, ulivi, alberi da frutto e grano.

Tra la fine dell’Ottocento ed il Novecento la villa passò di mano a vari proprietari, tra cui il pittore preraffelita Stanhope che ne affrescò gli interni, fino ad ai giorni nostri in cui è stata frazionata in vari appartamenti, mantenendo però l’aspetto signorile.

Si può vedere la villa al’interno dell’anello panoramico di Monte Oliveto, Una semplice passeggiata di 40 miniuti ideata da noi di Isolottolegnaia.it

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.