CronacaCuriosità e storiaNewsSport

Addio al Campione Paolo Rossi

I ricordi di chi lo ha visto crescere a Monticelli

Il_Tazebao

Ilario Saturni: “La Juventus fece di tutto per strapparlo alla concorrenza”. Piero Colzi: “Mi ricordo ancora quello che mi disse…”

Si è spento Paolo Rossi, Campione del Mondo con la Nazionale. Nella sua crescita e affermazione nel grande calcio una tappa essenziale è stata la Cattolica Virtus dove ha militato per quattro stagioni, dal 1968 al 1972. Queste le testimonianze raccolte da Isolotto Legnaia.

Ilario Saturni, attualmente responsabile scuola calcio della Rondinella Marzocco e in precedenza, tra le altre, direttore sportivo della Cattolica Virtus dal 1969 al 1977, quando era presidente Aldo Nesticò, ha ricordato il passaggio di Paolo Rossi ai bianconeri. “La Juventus fece di tutto per averlo. Arrivò a mandare un osservatore che stette 15 giorni in una pensione vicino a Monticelli. Alla fine la decisione di cederlo arrivo. Ricordo che parlai con il direttore Generale Giuliano…”

Piero Colzi, dirigente sportivo di lungo corso e allora allenatore di Paolo Rossi alla Cattolica Virtus racconta: “Sarebbe facile dire che era un talento… In questo momento sono nel mio ufficio e ho davanti agli occhi la formazione che avevamo schierato a Vietri sul Mare per i campionati Juniores Nazionali. Avevo una squadra formata da giocatori nati nel 1953-54. Seguivo però questo bambino fin dalla squadra Allievi. Quando stilai la convocazione misi anche Paolo Rossi. Gli altri mi dissero: ‘Questo è matto: porta uno del ’56 che ha meno anni degli altri’. Io invece mi imposi per averlo in squadra. Paolino fece uno due gol nella finale sebbene gli avversari non gli avessero dato pace. Alla fine perdemmo ai rigori 6-5 con la Pro Calcio Italia. Con Paolo – aggiunge – ho sempre avuto un rapporto ottimo. Un giorno preferii lui a un giocatore titolare che aveva due anni più di lui: ‘Metta lui, mister’, mi disse. Della malattia ho saputo qualcosa poi… non pensavo se ne andasse così. Paolino mi voleva troppo bene. Ha fatto un film che uscirà su Sky, ricordiamo anche gli anni alla Cattolica. Ci sono anche io…”

Paolo Rossi 2

Sulla pagina Facebook della società la San Michele Cattolica Virtus ha scritto: “Ciao Paolino! Come ti chiamava don Ajmo. Troppo presto salutarti, per noi e per la tua bella famiglia, che stringiamo in un abbraccio fortissimo. Hai vestito il giallorosso della San Michele Cattolica Virtus sul campo e soprattutto, dove conta, nel cuore!”

Si ringrazia sentitamente Piero Colzi per le fotografie gentilmente concesseci.

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Lorenzo Somigli

Giornalista, copywriter, ufficio stampa, social media manager. Innamorato della parola. Mai smettere di comunicare!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close