Cronaca

‘Autunno’, poesia di Lorella Barizza

Autunno, di Lorella Barizza, quarta poesia classificata sezione tema libero del Concorso di poesia religiosa 2017 dell’Mcl di San Bartolo a Cintoia, in collaborazione con Isolottolegnaia.it

Autunno

Si ripetono uno dopo l’altro, inesorabilmente

gli attimi delle stagioni

e tra le foglie aranciate  dalla muta autunnale

s’asconde un picchio.

Una ad una spezzeranno i legacci di linfa

con la terra che, lenta,

appresta il letargo delle radici e del riccio.

Insegue il cane la preda

sorpresa sull’orlo del fosso,

stanata da fami antiche e avvelenati raccolti.

Possibile che il mio cuore

batta alla stessa velocità di quando

credevo all’esistenza del tempo?

Possibile che io abbia ore su ore

per inventare favole e per crederci?

E’ forse questo giorno, sospeso

tra la giovinezza e il muto inverno,

che mi preme vivere

e il breve sole di mezzogiorno mi basta

perchè ho smesso di aspettare.

Sentirò ancora il vento d’ottobre invertire la rotta

e che sia  rugiada o pioggia  a bagnare la terra ,

che sia silenzio o nebbia a nascondere il mare,

mi fermerò un istante

e ti parlerò ancora d’amore.

Lorella Barizza

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close