CronacaNews

Cascine, organizza festa di nascosto, ma la musica attira la Polizia

In molti senza mascherina, musicisti dal vivo, birra e violazione di ogni norma anticontagio: multata l'organizzatrice

Il_Tazebao

Altro che precauzioni durante la pandemia Covid-19, quella che un gruppo di sconsiderati ha avuto ieri sera al Parco delle Cascine. Una vera e propria festa grande, dove le mascherine non erano nemmeno state contemplate. Erano stati portati tavolini da campeggio e sedie, si mangiava e si beveva birra a fiumi. E come tutte le feste di un certo livello, non poteva mancare la musica dal vivo: con musicisti senza mascherina, s’intende.

In barba a ogni Dpcm e ordinanza per la limitazione dei contagi, è la scena che si è trovata davanti la Polizia ieri alle Cascine. Mentre effettuavano gli ormai consueti giri di controllo per il parco, arrivati in viale degli Olmi, verso le 20, sono rimasti stupiti di sentire musica a tutto volume e confusione. Così, seguendo la musica, sono arrivati in un giardino interno, dove hanno trovato la movida. Un grande gruppo di persone,  credendo di esser ben nascosti nel buio, stava mangiando, assembrandosi e ascoltando, con tanto di servizio al tavolo di appetitose pietanze calde da parte di una donna. Che nemmeno a dirlo, non aveva guanti e mascherina.

Come gli avventori hanno visto i lampeggianti e i fari delle auto della Questura, se la sono data a gambe. Ma gli agenti sono andati dritti dall’organizzatrice, la donna che serviva ai tavoli e che poi si è scoperto anche che i tavoli li aveva portati ella stessa con un furgoncino poco distante. L’incauta festaiola, identificata poi in una peruviana di 56 anni, si è vista elevare una multa da 400 euro per la violazione delle normative di contenimento del Covid-19.

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close