CronacaNews

Scippa smartphone a una ragazza sul tram, arrestato

Ieri alla fermata Cascine, ma i Carabinieri lo hanno acciuffato

Il_Tazebao

È una piaga che si sta consolidando sempre di più quella degli scippi di smartphone in tranvia. Le vittime di questi ignobili scippatori sono quasi sempre donne, inermi, spesso giovanissime, prese alla sprovvista mentre stanno messaggiando o guardando qualche video. Ma al criminale di ieri è andata male. È stato acciuffato dai Carabinieri e portato in camera di sicurezza, mentre la ragazza è tornata in possesso del suo telefono.

È successo ieri pomeriggio alla fermata Cascine. Una 30enne di Scandicci stava utilizzando tranquillamente il suo smartphone mentre viaggiava in tram. Si è avvicinato un ragazzo, che poi è stato identificato come M.A., un 23enne senza fissa dimora originario del Ciad, già noto alle forze dell’ordine, e le ha letteralmente strappato il telefono con violenza, per poi scendere alla fermata. La ragazza si è messa ad urlare.

Per fortuna vicino alla fermata stavano facendo dei controlli i Carabinieri della Stazione di Firenze e della Compagnia di Intervento Operativo del Sesto Battaglione Toscana. Il tranviere si è messo a scampanellare a più non posso fino ad attirare l’attenzione dei militari e ha aperto le porte. Così i Carabinieri hanno sentito la ragazza urlare e piangere e hanno realizzato che era successo qualcosa: perciò sono corsi verso il tram e hanno visto il 23enne che correva anch’egli. Hanno compreso quanto era successo, lo hanno raggiunto e bloccato.

Nel frattempo è arrivata la vittima che ha spiegato loro lo scippo che aveva subito pochi istanti prima. Inutile far finta di nulla per il pregiudicato: il telefono era nella sua tasca. Per lui sono così scattate le manette.

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

One Comment

  1. Bene sono proprio contenta, visto che anche io ho subito la stessa cosa 2 settimane fa, è sicuramente lo stesso, peccato solo che sarà libero dopo un ora. Per me potete buttare la chiave, solo per lo spavento che mi ha fatto prendere. Io non sono stata fortunata come lei, telefono perso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close