EventiNews

C’era una volta io: la psicologia diventa teatro

All’Isolotto un gruppo di crescita psicologica che utilizza tecniche teatrali: C’era una volta io, un’iniziativa aperta a tutti degli psicologi Marina Iraso e Andrea Granata

C’era un volta… Un re? No. C’era una volta io. Perchè i protagonisti delle storie non sono sempre gli altri. All’ Isolotto c’è chi ne ha preso consapevolezza, e aiuta anche gli altri a trovarla: gli piscologi psicoterapeuti dottoressa Marina Iraso e dottor Andrea Granata, ideatori e conduttori del progetto C’era una volta io: un gruppo di crescita psicologica che utilizza tecniche teatrali, esplorare se stessi, incontrare gli altri, divertirsi, crescere interiormente.

Il gruppo si ritrova in Via Torcicoda 49, sopra le poste di via Torcicoda.  Il prossimo incontro sarà mercoledi 8 novembre 2017; il gruppo si ritrova in modo continuativo ogni primo e terzo mercoledì del mese. Per chi viene per la prima volta l’incontro è gratuito. È aperto a tutti, dai 18 anni in su. Gli incontri cominciano alle 19.30 con una cena condivisa, dove  ognuno porta qualcosa; alle 20.15 ha inizio il  gruppo e si conclude alle 22. Chi non può arrivare per la cena, deve comunque arrivare entro le 20.15

«In questo percorso lavoreremo su di noi usando come spunti di partenza le storie popolari – ha spiegato la dottoressa Iraso – Ci lasceremo interrogare dalle domande che questi racconti ci pongono (ogni storia contiene una domanda nascosta per noi), andremo alla ricerca dei personaggi che abitano la nostra interiorità, immagineremo storie e personaggi, ci faremo accompagnare. Le storie infatti, se lette a un livello psicologico profondo, rendono visibile la nostra realtà interiore, rispecchiano parti di noi, simbolizzano le difficoltà che incontriamo ma ci indicano anche una via d’uscita, come superare i blocchi interiori, come scegliere la via più giusta per noi; ci predispongono al cambiamento, ci mettono in contatto con la nostra ricchezza interiore, potenziano la nostra immaginazione e creatività. Useremo metodi di esplorazione psicologica che utilizzano tecniche teatrali (Metodi attivi gestalt e psicodrammatici) che ci permettono non sono di “parlare di” ma di sperimentare attivamente. Sarà un’occasione per incontrarci in modo autentico e avere uno scambio profondo tra di noi. Non è necessaria alcuna competenza teatrale o psicologica. Portate vestiti comodi e calzini antiscivolo. Vi aspettiamo!»

Per prenotarsi scrivere a marina.iraso@hotmail.it o telefonare al 348/1136386

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close