CronacaNews

Ciclabile via Sernesi, Protestano residenti e commercianti

Il_Tazebao

I lavori per la nuova pista ciclabile in via Sernesi non convincono residenti e commercianti. Un gruppo di cittadini: “Si doveva salvaguardare il verde”.

C’è chi pensa che comporterà un restringimento della carreggiata. Forse addirittura una riduzione a senso unico, un vero danno quindi per la circolazione del traffico. Si tratterebbe nel caso del tratto che porta verso via Torcicoda.

Altri puntano il dito sul problema parcheggi. In effetti già sul tratto di via Pampaloni, dove i lavori sembrano in dirittura d’arrivo, sono spariti diversi posti auto per far spazio alla pista ciclabile: “E i cassonetti poi?” mormora un residente di via Sernesi “Li metteranno dall’altro lato, togliendoci altri posti”. Infine in molti accusano l’amministrazione di aver tolto il verde per far spazio alla nuova opera. “Ho scelto l’Isolotto per due cose” dice ancora un residente “il verde e il posteggio”.

Via Sernesi prima dei lavori
Via Sernesi prima dei lavori (foto da Google Earth).

Consultando il progetto, si nota che in origine era previsto di salvaguardare il verde. Tuttavia come rivela un gruppo di cittadini animatori della protesta: “Da quel che vediamo sembra ci sia stato un cambio rispetto al progetto iniziale”.

Taglio verde ciclabile

“O meglio c’è una differenza tra ciò che era scritto e ciò che effettivamente si sta costruendo. Da quanto contenuto nel progetto pubblicato online” continuano “pensavamo venisse salvaguardato il verde ma come si può constatare non è stato così. Al posto delle aiuole c’è un lago di cemento”.

Progetto ciclabile Sernesi

“I lavori in via Sernesi? Sono perfettamente inutili” commenta Luca, falegname “A questo punto era meglio sistemare via Lunga per la quale ci stiamo battendo da anni”. Dal punto di vista degli esercenti e dei commercianti i restringimenti della carreggiata e rimozione di posti previste sono scelte negative perché a danno della clientela.

Sembra proprio che la protesta sia destinata a maturare ulteriormente. Mentre i lavori procedono infatti, è possibile partecipare alla raccolta firme promossa da un gruppo di cittadini nel tentativo di indurre l’amministrazione a un ripensamento.

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Lorenzo Somigli

Giornalista, copywriter, ufficio stampa, social media manager. Innamorato della parola. Mai smettere di comunicare!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close