News

Rapina alla farmacia dell’Argingrosso, arrestati subito

Una coppia ha messo a segno un colpo in via Pio Fedi, ma non si era resa conto di essere osservata dalla Polizia

Il_Tazebao

Attimi di panico e scene da film ieri nel tardo pomeriggio in via Pio Fedi, quando una coppia di rapinatori, un uomo e una donna hanno messo a segno una rapina in farmacia. Ma Bonnie e Clyde in salsa toscana, due 51enni entrambi già noti, originario di Viareggio ma abitante a Firenze lui, e fiorentina lei, già noti, non sapevano che la Polizia era pronta ad aspettarli. Così invece di concludere il colpo con una corsa sulla Ford V8 Roadster, l’hanno finita in manette su una Pantera della Questura.

Erano circa le 18,45 quando  i “Falchi” della Squadra Mobile che stavano pattugliando l’Isolotto proprio per uno specifico servizio di contrasto ai reati predatori, hanno  visto qualcosa che attirava la loro attenzione: un uomo e una donna che stavano fermi nei pressi della farmacia, studiandola. Da lì l’intuizione degli agenti che quella strana coppia sospetta avesse intenzione di compiere una rapina. Così si sono messi ad osservarli. E sì che i due criminali si sono messi anche a fare un giro di ricognizione intorno all’isolato, probabilmente proprio per sincerarsi dell’eventuale presenza delle forze dell’ordine.

Quando hanno presupposto che il momento fosse ideale, perché c’era una sola farmacista al banco, il viareggino ha accelerato il passo ed è entrato in farmacia, mentre la fiorentina è rimasta vicina a uno scooter, a fare da palo. Ha compiuto velocemente la rapina, minacciando la farmacista con un coltello militare ed è velocemente uscito con circa 400 euro di bottino, dopo di che si è messo alla guida dello scooter e sono scappati a fari spenti.

«È stata una cosa molto rapida, si è svolta in un paio di minuti – racconta uno dei farmacisti – È entrato, molto velocemente, volto coperto da mascherina e cappello. Ha approfittato di un momento di calma, quando la collega era da sola al banco, era molto agitato, ha minacciato con un coltello, ha chiesto di aprire la cassa, ha arraffato quello che poteva arraffare, ed è scappato. Nemmeno trenta secondi dopo è entrato un poliziotto in borghese e ha chiesto: vi ha rapinato vero? Con una radiotrasmettente ha comunicato ai suoi colleghi di inseguirli»

La loro corsa però è durata poche centinaia di metri: i Falchi della Polizia li hanno raggiunti in via Modigliani, fermati e arrestati. La Squadra mobile ha recuperato il bottino restituendolo alla farmacia e sequestrato il coltello. Così Bonnie e Clyde, invece di vivere alla macchia per il Sud degli States, sono finiti a Sollicciano.

 

 

 

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close