CronacaNews

Isolotto vecchio, arrestato spacciatore… ciclista

E poliziotti pescatori: gli agenti hanno recuperato con un retino la droga che aveva buttato in Arno

Il_Tazebao

Girava in bicicletta e spacciava cocaina per l’Isolotto vecchio. Non certo una scena nuova nel rione, che conosce bene il fenomeno, che in un nostro servizio denunciammo come una vera e propria strategia di spaccio organizzato. Ma stavolta a uno dei pusher è andata male: la Polizia, dopo un breve inseguimento è riuscito a fermarlo e arrestarlo.

È accaduto lunedì pomeriggio in lungarno dei Pioppi, verso le 16, quando una pattuglia della Polizia ha notato un giovane africano in bicicletta che alla vista della Pantera, si è dato uno scatto degno di Girardengo verso la passerella. Qui, ha lasciato la bicicletta e ha cominciato a correre lungo l’argine, lanciando degli involucri in Arno: una scena che lasciava davvero poco all’immaginazione. Così i poliziotti hanno cominciato a inseguirlo, e il pusher è diventato anche violento e pericoloso: cercava di colpirli, aggredirli, stenderli per fermarli.

Dopo un inseguimento e una non facile colluttazione, sono riusciti a fermarlo: lo hanno identificato come un senegalese di 29 anni già noto alle forze dell’ordine. Lo hanno quindi subito arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, e hanno poi recuperato dall’erba lungo le sponde dell’Arno diversi di quegli involucri, che si sono rivelati essere pacchetti di cocaina. Ma altri erano finiti nel fiume e bisognava recuperarli. Così gli agenti si sono fatti prestare un retino da un pescatore lì vicino e con abilità degna di Sampei, sono riusciti a recuperare anche i rimanenti pacchetti di droga: in totale 24 dosi di coca.

Una vittoria della Questura certamente dai connotati sportivi: in pochi minuti si è praticato  ciclismo, corsa, lotta e pesca.

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close