CronacaNews

La segnalazione – Via Palazzo dei Diavoli, frugano nei cassonetti e lasciano spazzatura fuori

Chi cerca ferro, rame e oggetti da rivendere e butta in strada tutto il resto, chi abbandona gli ingombranti: persino una batteria abbandonata sotto la pioggia.

Ci segnala una lettrice: «In via Palazzo dei Diavoli all’angolo con via delle Ginestre è uno schifo.  Ci sono ogni giorno stranieri  che guardano nei cassonetti e razzolano dentro, prendono ciò che gli fa comodo e il resto lo buttano tutto in terra».

Siamo andati a verificare. Era un martedì mattina  i cassonetti non presentavano spazzatura in terra o rifiuti abbandonati.  Tornati qualche te dopo, di venerdì, ci siamo trovati davanti a dei rifiuti ingombranti bellamente abbandonati  a ridosso dei cassonetti: assi, pezzi di mobili e persino una batteria da automobile  lasciata pericolosamente sotto la pioggia a sgorgare acidi. Certo, non saranno stati estratti dai bidoni e lasciati lì in terra, perché è tutto materiale che nei cassonetti non si può conferire. Più probabilmente sarà stato abbandonato fuori fin dall’inizio; ma il degrado, e il rischio per la salute, effettivamente c’era. Un caso? Abbiamo quindi chiesto chi quei cassonetti li utilizza ogni giorno per capire come sta la situazione.

«È vero, si trova di tutto qui in terra – racconta una signora mentre butta via l’immondizia – Spesso passa uno straniero con la bicicletta che fruga tra i rifiuti e prende di tutto: vestiti, oggetti.. Non so cosa se ne faccia, forse li rivende».

«Sì, sono in molti a razzolare nei cassonetti qui davanti – conferma la sarta che proprio qui davanti ha il laboratorio – Sono in molti, e non solo stranieri. Ma soprattutto ci sono tanti cittadini “normali” che lasciano la spazzatura fuori. Passa il primo e lascia un sacchetto, il secondo si sente legittimato a lasciarlo anche lui, poi passa il terzo e così via. A fine giornata c’è pieno di sudicio. Un signore, fiorentino, passa tutti i giorni a mezzogiorno e lascia i cartoni fuori.. Guai a dirgli qualcosa, una volta glielo dissi e mi rispose di farmi i fatti miei. È vero, c’è anche qualche rom che va a cercare rame e ferro e poi lascia qualcosa in terra, ma poca roba in confronto ai tanti italiani che qui davanti buttano di tutto».

 

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close