EventiNews

L’eredità di La Pira nell’Europa di oggi

Il presidente del parlamento europeo David Sassoli in Consiglio comunale, consegna delle Chiavi della città

 

 

Il presidente del Consiglio comunale Luca Milani ha presentato la seduta straordinaria del Consiglio comunale di sabato 19 ottobre, alle 10, nel Salone dei Cinquecento in cui Dario Nardella consegnerà le Chiavi della città a David Sassoli, presidente del Parlamento europeo.

La seduta tratterà “L’Eredità di La Pira nell’Europa di Oggi”.

Il Consiglio comunale di sabato prossimo – ha illustrato il presidente del Consiglio comunale Luca Milani – verterà sull’Europa ed abbiamo immaginato un percorso che partisse da Giorgio La Pira. Quel gruppo di politici degli anni ’50 e ’60, tra i quali La Pira a Firenze ha costituito un elemento importante e fondamentale, avevano una visione dell’Europa unita particolare, come fosse un sogno da realizzare. Oggi una parte di quel sogno si è oggettivamente concretizzato ma una parte della cittadinanza, sia adulta che anziana, è forse delusa da quello che ne è venuto fuori. I giovani, invece, danno ormai per scontata l’Unione europea ma non sanno come ci siamo arrivati. Col presidente del Parlamento europeo David Sassoli – ha spiegato il presidente Luca Milani – proveremo a immaginare di nuovo cos’era l’Europa prima, cosa è oggi e provare a capire come sarà l’Europa del futuro partendo dall’idea che aveva l’ex sindaco di Firenze”.

Venerdì 25 ottobre alle ore 18 si continuerà a parlare di Giorgio La Pira a Palazzo Incontri dove è in programma un appuntamento sul tema “Giorgio La Pira inaugural lecture” organizzato da Fondazione CR Firenze e Università Europea al quale interverranno il Premio Nobel per la pace 2011 ed ex Presidente della Liberia Ellen Johnson Sirleaf, il Presidente Luigi Salvadori e il Presidente dell’Istituto Universitario Europeo Renaud Dehousse.

Fonte: Comune

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close