CronacaNews

Lungo le mura di santa Rosa, degrado e bivacchi

Un gruppetto di senza fissa dimora accampato da qualche mese nel giardino lungo le mura di santa Rosa

Giardini lungo le mura di Santa Rosa, quel piccolo fazzoletto verde che separa San Frediano dal Pignone. Clochard che dormono sotto le stelle, ma qui c’è ben poco romantica visione. Solo miseria, abbandono e discrasia del sistema di accoglienza. Ripari di fortuna.  Nel lato vicino a Porta San Frediano, un telo di cellophan teso tra due muretti e un ombrello aperto come tetto, coprono stracci ammonticchiati  e cianfrusaglie, poche cose di chi non ha una casa dove dormire o non ci può tornare.  A ridosso delle mura, nell’angolo vicino alla torre di guardia, addirittura un fornellino, per cucinarsi qualcosa; due sedie, buste e borse. Soprattutto cartacce, rifiuti e bottiglie vuote. Ma forse anche droga: i pezzetti di carta stagnola che troviamo danno adito a sospetti. D’altra parte il Serd è a due passi.

Qui ha trovato un rifugio tre o quattro senza fissa dimora, che in vero pare abbiano eletto a dimora fissa  questo piccolo parco d’Oltrarno, uno dei pochi a due passi dal centro storico. E non si tratta solo di decoro, ma anche di sicurezza. I cancelli vengono chiusi circa a mezzanotte, fino al mattino:  un rischio per la loro stessa incolumità. In caso di qualsiasi problema, rimarrebbero  intrappolati nel giardino.  E c’è poi la questione dell’igiene: perché la notte è lunga e i clochard fanno i loro bisogni nel giardino.

giardino lungo mura di santa rosa degrado senzatetto

Ci avviciniamo, una ragazza che dorme tra quegli stracci si gira lentamente, fatica a tenere gli occhi aperti. Ci chiede, con voce impastata, una sigaretta. È evidentemente sotto effetto di qualcosa, forse alcool, forse stupefacenti. Gliela diamo. Se la accende, si sdraia, e fuma, assopita.

giardino lungo mura di santa rosa degrado senzatetto (2)

Una situazione che va avanti da tempo: «Abbiamo segnalato la situazione da mesi alle istituzioni, ma finora è nulla è stato fatto; continuiamo a segnalare, ma la situazione permane», confermano dal bistrot nel parco.

giardino lungo mura di santa rosa degrado senzatetto (4)

 

Tags

Articoli correlati

One Comment

  1. Inizialmente esisteva una fontanella una fontana a cascata euna fonte a terra. Tutte chiuse percherano diventate bagni dove i senzatetto facevano la doccia e si lavavano senza ritegno davanti alle persone. Oggi non esiste più una fontanella e le persone devono servirsi del bar, che logicamente è a pagamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close