Curiosità e storiaEventiLe buone notizie ai tempi del CoronavirusNews

Ultime puntate di Marea, la fiction girata all’Isolotto

La serie cinematografica sui Malavoglia realizzata all’Isolotto da La Rosa e il Violino

Il_Tazebao

Si è conclusa la fiction realizzata dall’associazione musicale La Rosa e il Violino, con la pubblicazione nel canale YouTube del Quartiere 4 della seconda  e della terza – nonché ultima – puntata di Marea.

È stato possibile rivivere le disavventure della famiglia di pescatori siciliana Malavoglia, attraverso la fiction Marea, un adattamento inedito rappresentato da un gruppo di interpreti isolottini e non. I partecipanti provengono infatti non solo dal Quartiere 4 ma anche da altri quartieri di Firenze, dal Mugello o la Montagna pistoiese. Un’opera corale in tutti i sensi quindi, in cui il contributo di ciascuno ha reso possibile questo progetto innovativo, come ha già commentato l’autrice Elisa Belli in una precedente intervista.

Marea è una sperimentazione – decisamente innovativa per la nostra associazione – di vari linguaggi espressivi artigianali coniugati alle nuove tecnologie, in cui sono state messe a frutto le varie capacità di ognuno (recitazione, pittura ad acquerello, danza, fotografia, musica, scultura, ecc.).

Dipinto con acquerelli e sculture in legno
Dipinto con acquerelli e sculture in legno
Paesaggio campestre realizzato con ricamo a mano
Paesaggio campestre realizzato con ricamo a mano

“Il messaggio di Marea – continua Elisa Belli – viene svelato proprio alla fine: come le dita di una stessa mano, al pari della famiglia Malavoglia, ciascun membro dell’associazione La Rosa e il Violino ha dato il suo contributo, mettendo a frutto le proprie capacità per un progetto comune. E ora più che mai, in un periodo di emergenza, per superare le nostre maree il segreto sta proprio in tutto questo.”

Oltre alle musiche e ai testi originali di , il progetto è stato reso possibile grazie ai realistici e coloratissimi dipinti di Paola Rocchini, di Susanna Pantani e di Laura Morotti, agli acquerelli e ai ricami su telai a mano di Anna Ciccone, alle sculture in legno realizzate da Graziano Mannozzi, al “Registro” storico dell’anagrafe riscostruito da Claudia Baccianella, all’accurato fotoritocco dei ritratti dei protagonisti ad opera di Anna Ciccone, alle foto di interni ed esterni di Elio Padovano.

Il contributo di questi collaboratori va aggiunto naturalmente all’impegno che hanno ugualmente mostrato nell’interpretazione dei ruoli che erano stati loro assegnati, affiancandosi ad un’altra dozzina di attori non professionisti e una intensa ballerina danza sovrapponendosi alle onde del mare in burrasca, la marea appunto che travolge noi tutti e da cui noi cerchiamo ogni volta di rialzarci.

Alessi Malavoglia
Alessi Malavoglia
Piedipapera e Padron N'Toni
Piedipapera e Padron N’Toni

«Nonostante i tempi difficili che stiamo attraversando a causa dell’emergenza sanitaria l’associazione La Rosa e il Violino guarda avanti preparando altre opere da presentare al suo pubblico, in attesa di tempi migliori che sicuramente arriveranno, ed augura Buon Natale e Felice Anno Nuovo conclude l’associazione teatralmusicale.

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close