CronacaNews

Oltrarno, arrestato per furto d’abbigliamento due volte in due giorni

Aveva compiuto anche la sera prima un furto per il quale era stato condannato alla mattina all'obbligo di firma, ma la sera era di nuovo a rubare

Il_Tazebao

Aveva rubato dei vestiti levando la placca antitaccheggio e indossandoli. Credeva di farla franca con questo sistema, il 23enne turco che giovedì sera in un negozio di abbigliamento dell’Oltrarno aveva compiuto questo furto. Invece si è trovato in arresto.

Il titolare infatti se ne era accorto, tanto più che il ladro aveva lasciato i suoi vestiti nel camerino di prova. Così ha chiamato il 112. Arrivati i Carabinieri della Stazione di Firenze – Palazzo Pitti, lo hanno trovato poco fuori dal negozio. Lo hanno tratto così in arresto in flagranza di reato per furto aggravato, con ancora i vestiti addosso, oltre mille euro di merce.

Il ragazzo ha provato ancora a fare il furbo: ha dato false generalità ai militari, che non ci sono certo cascati; era stato infatti arrestato anche il giorno precedente, sempre per reato di furto e condannato la mattina stessa, con rito direttissimo, all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.
Invece che nel camerino, si è trovato così (per il secondo giorno di fila) nella camera di sicurezza, ed è comparso all’indomani davanti al giudice per la seconda volta in 24 ore per lo stesso furto. Quale sia stata stavolta la sentenza, non è noto.

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close