CronacaNews

Il Plastic free parte da bambini (e dal Pignone)

In tutte le scuole della città borracce ai bambini di prima elementare, partiti dalla Petrarca.

A fare a meno della plastica si impara da bambini. Ed è per questo che in tutte le scuole primarie, a tutti i bimbi della prima elementare, verranno regalate borracce, per non utilizzare bottigliette di plastica. Una distribuzione che è cominciata proprio dalla scuola Petrarca del Pignone.

E’ cominciata, e proseguirà anche nei prossimi giorni, la consegna delle borracce ai 2500 studenti delle prime elementari delle 55 scuole primarie cittadine – annuncia il Comune in una nota stampa – La distribuzione delle borracce è iniziata ieri dalla scuola primaria Petrarca nel Quartiere 4 dove l’assessore all’educazione Sara Funaro e il presidente del Q4 Mirko Dormentoni hanno consegnato le borracce ai 32 bambini delle prime classi spiegando l’importanza del plastic free”. “Più acqua del rubinetto – ha spiegato l’assessore Funaro –  vuol dire infatti anche meno plastica e quindi rispetto per l’ambiente e per il nostro futuro. Inoltre come Comune faremo anche una serie di progetti ambientali legati anche all’interno delle Chiavi della Città”.

assessore sara funaro borracce scuola petrarca

La consegna delle borracce proseguirà anche nei prossimi giorni e in ogni scuola ci sarà un rappresentante dell’amministrazione che spiegherà l’importanza del plastic free e del risparmio della plastica. Ci sarà il sindaco Dario Nardella, gli assessori della giunta, ma anche il presidente del consiglio comunale,  i presidenti dei 5 Quartieri e delle Commissioni educazione di Comune e Quartieri: andranno scuola per scuola a incontrare gli studenti più piccoli.

“Oltre ad aver portato un dono concreto – ha ricordato il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni – abbiamo lanciato un semplice, ma importante messaggio ambientale e culturale ai bambini di una delle scuole più antiche di Firenze”.

Anche il presidente di Publiacqua Lorenzo Perra andrà nelle scuole: “Regaleremo boracce a tutti i bambini anche per i prossimi 5 anni – ha detto il presidente di Publiacqua – questo è il primo passo di una serie di iniziative di Publiacqua per la riduzione del consumo della plastica e per le politiche ambientali”.

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close