CronacaNews

Ponte all’Indiano, Forza Italia denuncia

Sopralluogo di Forza Italia sul Ponte all’Indiano sul quale gli azzurri evidenziano una serie di criticità

Bisconti: “Traffico continuo di motorini nella passerella”. Somigli: “Ignorata la richiesta dei cittadini di completare la copertura di pannelli fonoassorbenti”.

“Negli anni passati alcuni pedoni avevano denunciato il continuo passaggio di motorini sulla passerella del Ponte all’Indiano” a prendere parola è Davide Bisconti, consigliere uscente di Forza Italia, già intervenuto su problemi relativi al Ponte all’Indiano e candidato presidente del Quartiere 4 per il Centrodestra. “In appena 10 minuti ne ho contati 5, alcuni dei quali anche a velocità sostenuta. È comprensibile che questi scelgano questa scorciatoia per aggirare il traffico. Del resto la mobilità cittadini è peggiorata sempre più negli anni ma, visto che si tratta di un luogo di passaggio per ciclisti e pedoni, dovrebbe essere controllato di più”.

Asfalto Ponte all'Indiano
Asfalto deteriorato nella passerella del Ponte all’Indiano

“Il continuo passaggio di motocicli ha inoltre rovinato l’asfalto della passerella. Per l’incolumità di tutti, soprattutto degli utenti della strada più deboli, l’amministrazione deve intervenire”.

“D’altro canto” continua “è molto difficile condurre a mamo uno scooter o un motorino, molto pesanti, per tutta la passerella – come prevede la norma – questa in alcuni punti è anche in pendenza: sarebbe utile, per risolvere il problema, creare un nuovo passaggio sul fiume in modo da decongestionare questo punto”.

“Non è tutto” aggiunge Lorenzo Somigli candidato al Consiglio del Quartiere 5 per Forza Italia “Da molti anni chi risiede nelle aree limitrofe al Ponte lamenta che non è stata completata la copertura con i pannelli fonoassorbenti. Precisamente si tratta del tratto tra l’intersezione con via Pistoiese e lo svincolo per Brozzi. I cittadini, pur avendo più e più volte sollecitato, sono costretti a convivere con il rumore prodotto dal transito dei veicoli”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close