CronacaNews

Q4, Giovanna Di Dio lascia la Lega e va in Gruppo misto

La consigliera entra nelle fila di Italexit di Paragone: « La Lega ha deciso di stare con questo governo, e ciò contrasta con le tante affermazioni fatte da Salvini sull’Euro e sull'Unione Europea»

Il_Tazebao

La capogruppo della Lega in Quartiere 4 Giovanna Di Dio scende dal Carroccio e aderisce al Gruppo misto per sostenere Italexit, il neopartito antieuropeista di Gianluigi Paragone.

«Ho lasciato la Lega, che ha ormai abbandonato uno dei punti forti del suo programma: l’uscita dall’Unione Europea – spiega Di Dio – La mia decisione può far sorgere ad alcuni un sentimento di delusione o di tradimento; altri, invece, mi saranno vicini perché, come me, pensano che le ultime scelte del partito non siano chiaramente comprensibili. La Lega ha deciso di stare con questo governo, e ciò contrasta con le tante affermazioni fatte da Salvini sull’Euro e sull’Unione Europea. Per questo motivo e per coerenza con i miei ideali e valori, continuerò la mia lotta con “Italexit con Paragone”, al momento l’unico partito che fa della sovranità nazionale il suo fulcro».

«Combattendo varie battaglie, ho stretto forti legami con i militanti della Lega e con molti di loro continuerò ad essere in ottimi rapporti – specifica la consigliera – Sosterrò, per la sicurezza della nostra città, persone come Alessio di Giulio, Leonardo Batistini e Antonio Montelatici, che stanno facendo un ottimo lavoro. Ma ci sono aspetti di carattere più generale (l’economia disastrata, gli imprenditori lasciati a loro stessi, i ristoratori che non ce la fanno più) che vorrei affrontare con un partito che punta molto su questi temi. Chi mi ha sostenuto finora e chi ha creduto in me continuerà a farlo. Agli altri chiedo la loro comprensione per non voler abbandonare un sogno: quello di ridare al popolo italiano la sua moneta e la sua sovranità».

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close