Le buone notizie ai tempi del CoronavirusNews

Quasi 700 famiglie aiutate da Caritas e Banco alimentare

Le buone notizie ai tempi del Coronavirus - I numeri emergono in una comunicazione di ringraziamento del presidente Dormentoni all'associazionismo del quartiere e ai cittadini per la risposta che ha saputo fornire durante il lockdown

Il_Tazebao
«Grazie a nome del Quartiere 4», esordisce il presidente di Quartiere 4 Mirko Dormentoni in una comunicazione rivolta a tutti i volontari, ai cittadini, alle associazioni laiche e cattoliche e le partite Iva del Quartiere che si sono impegnati per aiutare gli altri durante questi mesi di emergenza Coronavirus. E dalla lettera emergono dati impressionanti, che se da una parte mostrano la drammaticità della situazione socio-economica, dall’altra rendono merito alla solidarietà di comunità incredibile che si è attivata in queste settimane: quasi 700 le famiglie aiutate dalla rete di Caritas.

Oltre 380 famiglie bisognose prese in carico nell’ultimo mese e mezzo grazie al sistema Caritas – Banco Alimentare sostenuto dalle donazioni di aziende private e cooperative, dai fondi comunitari e ministeriali (Fead-Agea), dal Comune di Firenze e dalla Fondazione Crf, dal crowfunding. Si aggiungono alle circa 300 famiglie già aiutate normalmente. Sono questi i numeri delle consegne settimanali di pacchi alimentari portate avanti dalle Caritas parrocchiali, da altre associazioni cristiane e laiche, dalla Rete di Solidarietà Q4 e dai loro meravigliosi volontari. Sono numeri che contribuiscono a capire l’emergenza economica e sociale in cui purtroppo siamo piombati, ma anche la grandissima capacità di risposta del nostro volontariato locale che in poco tempo, con un minimo coordinamento da parte del Quartiere, si è saputo organizzare in modo efficace ed efficiente. A fianco di questo sistema, altre singole iniziative spontanee si sono sviluppate ad opera di cittadini, piccoli imprenditori e commercianti. Le voglio ringraziare tutte tutte tutte di cuore. Continuiamo a mettercela tutta, nella speranza e nella fiducia che la riattivazione delle attività economiche e occupazionali e gli ammortizzatori sociali dello Stato arrivino a stabilizzare la situazione.

Il Presidente

 

Il presidente di Quartiere 4 Mirko Dormentoni con la presidente Commissione Servizi sociali Ilaria Tesi
Il presidente di Quartiere 4 Mirko Dormentoni con la presidente Commissione Servizi sociali Ilaria Tesi
La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close