EventiNews

Scandicci, all’Rsa l’Acciaiolo anziani come in famiglia

Domani la presentazione di Casa dolce casa, il nuovo progetto per far vivere gli anziani non autosufficienti come in casa loro

Domani, mercoledì 30 ottobre 2019, alle 15,30, sarà presentato Casa Dolce Casa: il cuore in ogni angolo un progetto nato dalla collaborazione tra Cooperativa Sociale Elleuno e l’associazione di volontariato Auser per Residenza sanitaria assistenziale “Acciaiolo” di Scandicci (Firenze). Un modo di ospitare gli anziani non più autosufficienti che si propone di essere un’innovazione per il territorio, come spiega la cooperativa in una nota diffusa alla stampa:

 (…)all’interno della struttura, gestita da Cooperativa Sociale Elleuno, si è deciso di realizzare nuovi spazi dedicati all’allestimento di zone interattive che ricreano veri ambienti domestici e creati inoltre anche strumenti sensoriali come cuscini e grembiuli. L’obiettivo principale è quello di superare la visione meramente assistenzialistica dell’ospite della Residenza, stimolandolo e costruendo con esso una relazione quanto più possibile familiare.

Piante[1]

Insomma, per gli ospiti la Rsa deve diventare un luogo accogliente come lo erano le proprie case in cui hanno vissuto prima di trasferirsi all’“Acciaiolo”. Il nome del progetto parte proprio dall’acronimo della parola CASA: C come Cura della persona; A come Ambiente familiare che cura e di cui ci si prende cura; S come Sicurezza ambientale; A come Abilità da stimolare e attivare.

Macchina da cucire[1]

“Casa Dolce Casa: il cuore in ogni angolo” è il naturale proseguimento del progetto iniziato nel giugno del 2018, quando fu inaugurata una stanza multisensoriale attrezzata secondo il metodo Snoezelen, volto a sviluppare la percezione in pazienti con disabilità intellettive (la stanza nasce come ambiente progettato per il benessere, prodotto dalla stimolazione dei 5 sensi in maniera controllata): da qui la decisione di specializzarsi su attività che consentono il coinvolgimento di tutti gli ospiti, allargando sempre di più la proposta delle attività educative e di educazione.

A dare vita a “Casa Dolce Casa: il cuore in ogni angolo” sono stati Elleuno e l’associazione di volontariato Auser: l’intero progetto sarà presentato mercoledì 30 ottobre a partire dalle ore 15.30 all’interno della Rsa di via Vivaldi. Nel corso dell’happening saranno condivise le basi teoriche, con la proiezione di filmati e racconti dei protagonisti. Al termine, buffet per tutti. L’incontro è aperto a tutta la cittadinanza, ai familiari degli ospiti e alle associazioni del territorio.
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close