CronacaNews

Badia a Settimo, spacciatori cercano di investire Carabinieri

Li hanno visti mentre vendevano cocaina a un cliente, il guidatore è partito a tutto gas mentre il carabiniere era davanti

Il_Tazebao

Stanotte intorno alle 22,  a Badia a Settimo, due giovani poi arrestati con l’ipotesi di reato di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale, hanno tentato di investire i Carabinieri per sfuggire a un controllo.

I due, un 25enne alla guida e un 21enne passeggero, cittadini marocchini, erano già noti alle forze dell’ordine. Gli uomini del Nucleo radiomobile li hanno visti in via Gemmi, nella zona della Pieve, Scandicci,  mentre vendevano della droga un tossicodipendente 41enne scandiccese. Hanno successivamente verificato che si trattava di 0,8 grammi di cocaina.

Qui in pochi attimi si è svolta una scena quasi da film poliziesco, dove per fortuna hanno vinto i Carabinieri: come hanno visto i militari, l’uomo alla guida ha velocemente ingranato la marcia e sono partiti a tutto gas per fuggire, nonostante davanti a loro ci fosse uno dei carabinieri che si stava accingendo al controllo. Il carabiniere è riuscito per un pelo a salvarsi scartando di lato e aprendo lo sportello lato guida.

Hanno così potuto scoprire non solo la cocaina appena data al cliente, ma anche 260 euro che si ipotizza provenire dallo spaccio. Non solo: il guidatore era anche sprovvisto di patente. Così, per lui, non solo è scattato l’arresto come per il compare, ma anche una multa salata. Il 41enne è invece stato segnalato alla Prefettura.

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close