CronacaNews

Si fa aprire la porta di casa dell’ex ingannando i Vigili del fuoco

Ieri all'Isolotto, arrestato un uomo per violazione di domicilio. Aveva mostrato ai pompieri la carta d'identità con il vecchio indirizzo

Il_Tazebao

Ieri pomeriggio all’Isolotto un uomo, divorziato e con precedenti di violenza domestica, ha chiamato i Vigili del fuoco e si è fatto aprire la porta di casa dove abita l’ex moglie.  L’ex marito, 39enne, ha ingannato i pompieri mostrando la sua vecchia carta d’identità che riporta la sua precedente residenza. La donna, proprio per evitare che quel marito possessivo tornasse in casa, aveva fatto cambiare la serratura. Il Giudice civile aveva affidato la casa infatti alla ex moglie ed al figlio minorenne. L’uomo si è finto preoccupato con i Vigili del fuoco, senza dire loro che non abitava più lì e inventandosi che il figlio non rispondeva al cellulare e supponeva fosse in casa.

Quando la moglie è tornata ha trovato l’ex all’interno, che non voleva più andarsene dalla casa. Così ha contattato il 112. I Carabinieri di Legnaia sono velocemente arrivati.
L’uomo è stato quindi arrestato e condotto presso la caserma di via di Scandicci, dove è stato trattenuto fino a stamattina,  quando è stato processato per direttissima al Tribunale di Firenze: al 39enne è stato imposto il divieto di avvicinamento alla ex moglie e all’abitazione.

 

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close