CronacaNews

Viale Aleardi, accoltellata una coppia e il proprio cane

Grave la donna e il cane, l'uomo preso solo di striscio. La vicina: «prima o poi sarebbe successo, da tempo lamentiamo degrado e insicurezza in viale Aleardi»

Ieri mattina intorno alle 7.40,  in viale Aleardi, all’angolo con via Pulci, nel rione del Pignone poco fuori porta San Frediano, è stata accoltellata una coppia e il loro cane. Vittima S.G. una donna di 39 anni originaria di Siena, e il suo compagno 44enne.  Autore di quello che sarebbe potuto sfociare in un omicidio è stato un uomo 54enne, anch’esso italiano, che ha colpito lei con un fendente al fianco sinistro e lui solamente di striscio. Tutto è cominciato in un bar, dove i tre si sono messi a litigare, poi la lite è continuata fuori.

Il proprietario del bar ha immediatamente chiamato la Polizia e ha fornito una sommaria descrizione dell’aggressore. La Polizia ha messo così in allerta tutte le forze dell’ordine. Poco dopo è stato rintracciato in piazza Tasso, a qualche centinaio di metri dal luogo dell’accoltellamento da una pattuglia di Carabinieri della stazione di Firenze Palazzo Pitti. I militari lo hanno fermato e portato in caserma per i successivi accertamenti. La ricostruzione e i motivi dell’aggressione sono ancora in fase di approfondimento da parte di Carabinieri e Polizia. Tuttavia pare che l’aggressore, G.P.,  abbia già diversi reati a suo carico, connessi allo spaccio di stupefacenti, perciò una dell’ipotesi al vaglio è che si tratti di un regolamento di conti legato al mondo della droga.

La donna è stata soccorsa e portata d’urgenza a Torregalli, dove è stata sottoposta un delicato intervento chirurgico dove le hanno dovuto asportare un rene ed è in prognosi riservata; il compagno invece è stato portato a Careggi, dove gli è stata riscontrata solo una leggera ferita guaribile in una settimana. Il cane, forse un dobermann, versa invece in gravi condizioni e non è stato reso noto se ce l’ha fatta.

Una tragedia aspettata, secondo una vicina che qui davanti abita: «Era chiaro che prima o poi sarebbe successo qualcosa in viale Aleardi. Sono anni che lamentiamo droga e giri strani in questa piazzetta, che è diventato il ritrovo di sbandati e perdigiorno che vanno da qui a piazza Pier Vettori. Non si può dire che non si sapesse del degrado in cui versa questa strada». Lo scorso anno già raccogliemmo un’analoga segnalazione cui dedicammo un servizio.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close