CronacaNews

Cascine, saranno potenziati i controlli

Il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica stabilisce un potenziamento delle attività del presidio fisso già esistente all'interno del parco e servizi di controllo mirati

Il_Tazebao

Che il parco delle Cascine avesse bisogno di più controlli non è una novità; ma il caso dell’aggressione a Brumotti e alla troupe di Striscia la Notizia ha smosso nel acque. Stamani, nel corso del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica si è deciso per un ulteriore potenziamento dei controlli alle Cascine, tema portato all’ordine del giorno dal Comune.

Il comitato era presieduto dal prefetto Alessandra Guidi, con la partecipazione, in videoconferenza, dell’assessore del comune di Firenze Benedetta Albanese, del questore Filippo Santarelli, del comandante provinciale dei Carabinieri Antonio Petti, del colonnello Giovanni Gilardenghi per il comando provinciale della Guardia di Finanza, del comandante della Polizia Municipale di Firenze Giacomo Tinella.

«Il Parco è già oggetto di attento e costante monitoraggio da parte delle forze di polizia, non solo per il rispetto delle misure anticovid, ma anche in funzione antispaccio e per la prevenzione di fenomeni di illegalità – premette la Prefettura in un comunicato a margine del vertice – Le forze di polizia sono intervenute anche di recente con importanti operazioni che hanno determinato arresti e sequestri di stupefacenti».

Tuttavia saranno prese misure ancora più forti: «Durante il Comitato si è convenuto un potenziamento delle attività del presidio fisso già esistente all’interno del parco, che ospita il Reparto a cavallo e le Unità cinofile della Polizia di Stato. Inoltre, in aggiunta agli ordinari servizi già in atto, verranno disposti mirati servizi straordinari di controllo del territorio con equipaggi automontati della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri. Saranno anche effettuati servizi in abiti civili in funzione antidroga. A tale dispositivo, grazie anche alla disponibilità assicurata dall’Amministrazione Comunale, concorrerà personale della Polizia Municipale di Firenze secondo modalità concordate in ambito tecnico».

Inoltre, in ottemperanza con le normative nazionali per il contenimento dell’emergenza sanitaria, è stato deciso anche un potenziamento dei controlli nei parchi, nelle piazze e nelle strade e nei luoghi a più alto rischio affollamento per scongiurare gli assembramenti e per controllare il consumo di cibo e bevande, anche all’aperto, in luoghi pubblici dopo le 18.

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close