CronacaNews

Fioraio di Monticelli vince il concorso di Sanremo

Uno dei premi più ambiti dai fioristi d'Italia a Francesco Innocenti: «In passato avevo pensato anche di chiudere l'attività di famiglia; invece quando arrivano queste soddisfazioni ci si riempie di orgoglio si capisce che continuare è stata la scelta giusta»

Cooperativa di Legnaia

Francesco Innocenti, il fioraio di via Pisana ha vinto il concorso Bouquet Festival di Sanremo 2021, promosso dal Comune di Sanremo. Uno dei premi più ambiti dai fioristi di tutta Italia assegnato al giovane artista monticellino.

Così se appena settimana scorsa dovevamo raccontarvi la brutta avventura di questo negozio che aveva subito una tentata rapina, oggi ve ne raccontiamo una buona, anzi, ottima. Perché Innocenti sarà tra i fiorai che comporrà i bouquet che saranno dati agli ospiti del Festival di San Remo, in mondovisione. Un équipe coordinata dalle floral designer Sabina di Mattia e Jessica Tua, che hanno anche diretto il concorso.

«Sono entrato a far parte della squadra che confezionerà i bouquet da dare agli ospiti, per gli allestimenti, le conferenze stampa, per il palco – spiega Francesco – A partecipare al concorso eravamo quindici persone da tutta Italia. Abbiamo realizzato due mazzi, uno a tema primavera e uno  a tema estate. Con un bouquet mi sono classificato al primo posto e con l’altro al terzo posto; alla somma dei punteggi sono risultato quindi primo assoluto».

«È una soddisfazione incredibile – afferma il giovane fioraio – In questi periodi poco simpatici per il commercio, uscire dagli schemi è importante. Cerchiamo di tramandare l’attività di famiglia che in passato avevo pensato anche di chiudere; invece  quando arrivano queste soddisfazioni si capisce che continuare è stata la scelta giusta. Non solo continuare, ma continuare nel migliore dei modi. Questa vittoria riempie me e i miei genitori d’orgoglio».

Francesco Innocenti Fioraio Monticelli San Remo (1)

Il secondo premio invece è andato Mario Garofalo, di Torremaggiore (provincia di Foggia) e il terzo Pasquale Carrella, di Pellezzano (provincia di Salerno).

 

 

 

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close