CronacaNews

I giovani chiedono spazi di aggregazione nel quartiere 4

È quanto emerge dalla ricerca Firenze Prossima. Richiesto anche un potenziamento della connessione internet

Il_Tazebao

Continuano ad arrivare i risultati della ricerca Firenze Prossima, il questionario posto ai cittadini e che ha visto quasi 1200 risposte anche nel nostro Quartiere 4.

Tra i dati che emergono, è interessante l’appello fatto dai giovani tra i 14 e i 30 anni del nostro Quartiere rispetto ai loro coetanei delle altre circoscrizioni: «Un tema che emerge come rilevante per i più giovani è quello degli spazi di aggregazione nei quartieri, specie nel Q4, dove la domanda di nuovi spazi di aggregazione  è al primo posto tra i più giovani (zone Isolotto e Soffiano)», rende noto il Comune dopo l’analisi delle rilevazioni.

Eppure, da una nostra piccola ricognizione,  rispetto a qualche anno fa si sono moltiplicati sia i centri culturali pubblici – tra questi ricordiamo il Sonoria, la BibliotecaNova, il Kantiere – tuttavia perlopiù concentrati verso l‘Isolotto – Cintoia, sia i locali di tendenza – tra questi il Lazy cat, l’Overkill, la Piccola Botte, il Diorama, Villa Strozzi, il Chili – però più concentrati tra il Pignone e Soffiano, mentre la zona dell’Isolotto e di Cintoia sembrano più sguarniti di locali serali; fa eccezione la zona del Cavallaccio che grazie a due poli attrattivi importanti, attrae ragazzi da ben oltre il quartiere e rende vitale il rione: l’OverFit, locale di stile nel Guelfi sport center, e lo shopping center Freeland che vede la compresenza del cinema Uci e alcuni locali. 

C’è poi  richiesta di un potenziamento della rete internet: «Inoltre, visto l’uso intensivo di strumenti digitali in questa fascia di età, un aspetto di maggiore interesse da parte dei giovani è quello legato alla qualità della connessione internet, rispetto alla quale si evidenzia una minore soddisfazione rispetto alla media, con un dato che resta comunque molto positivo (75% di soddisfatti)».

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close