CronacaNews

Piazza dell’Isolotto, wc anti Covid e autopulenti

tecnologia automatica di lavaggio e igienizzazione, pavimenti antiscivolo e altre tecnologie. Installati anche in piazza Dalmazia. Spesa 150mila euro. La collocazione a tappare via dei Ligustri non piace ai residenti

Il_Tazebao

Arriva una buona notizia sui nuovi bagni pubblici di piazza dell’Isolotto, da mesi al centro di numerose polemiche: saranno autopulenti e anti-Covid. Analogamente, dall’altro lato della città, saranno installati anche in piazza Dalmazia. Si è tenuto infatti ieri il sopralluogo della vicesindaca Alessia Bettini e dell’assessora Titta Meucci che hanno verificato il completamento dei lavori nelle due piazze.

Certo la notizia non seda gli animi  la protesta dei residenti della parte di piazza vicina a via dei Ligustri, che a inizio autunno si erano visti spuntare i bagni di fronte tappando la strada con un wc; a pesare sulla questione, oltre che il fatto meramente estetico, il timore che quell’angolo cieco possa diventare un porto franco per degrado e illegalità, in particolare per lo spaccio che in queste viuzze dietro la piazza già ha preso piede, come emerse da un nostro servizio. Sulla questione era intervenuta anche la Lega in Quartiere 4.

Ma, a parte le diatribe per la collocazione che legittimamente mette malumori tra i frontisti, si concretizza una tappa importante dell’obiettivo dell’accordo quadro per la realizzazione di nuovi  servizi igienici in città.

 assessora Titta Meucci e vicesindaca Alessia Bettini sopralluogo ai wc di piazza Dalmazia Fotogiornalismo Foto Enrico Ramerini / Cge per Ufficio stampa Comune di Firenze
assessora Titta Meucci e vicesindaca Alessia Bettini sopralluogo ai wc di piazza Dalmazia Fotogiornalismo Foto Enrico Ramerini / Cge per Ufficio stampa Comune di Firenze

“Con l’appalto si è provveduto all’installazione del nuovo bagno autopulente in piazza dell’Isolotto e alla sostituzione di un bagno della stessa tipologia, ma ormai vecchio, in piazza Dalmazia – spiegano dal Comune – I servizi sono dotati di una tecnologia automatica di lavaggio e igienizzazione Swing, il cui  design consente di non disperdere germi e batteri all’interno del locale, passando direttamente alla rete di scarico. Il dispositivo di lavaggio pavimento e rimozione rifiuti, inoltre, si attiva contemporaneamente su tutto il pavimento: la pressione dell’acqua ha una forza d’impatto che garantisce una pulizia immediata e la rimozione di rifiuti leggeri, che vengono spostati nel vano tecnico. In alto è stato collocato un lucernario in policarbonato di grandi dimensioni, mentre le pareti interne sono rivestite con piastrelle in ceramica altamente resistenti agli urti e che non richiedono manutenzione. Il pavimento è costituito da un piano di piastrelle rigate antiscivolo, che facilitano il deflusso dell’acqua consentendo una veloce asciugatura. La rigatura permette all’utente di camminare sempre sulla parte più asciutta”.

«Vogliamo potenziare e migliorare l’offerta di bagni pubblici in città – ha detto l’assessore Meucci – installando nuovi modelli che rispondano alle necessità dell’Amministrazione di fornire un servizio estremamente utile per la comunità, tecnologicamente avanzato e in grado di garantire una costante e capillare igienizzazione ad ogni utilizzo, particolarmente importante per contrastare il Covid19. I due nuovi bagni autopulenti di piazza dell’Isolotto e piazza Dalmazia, sono stati realizzati nell’ambito dell’accordo quadro che abbiamo sottoscritto per un importo complessivo di 150mila euro”.

«I servizi igienici pubblici rappresentano un servizio essenziale e sono indispensabili per migliorare vivibilità e decoro della città – ha aggiunto la vicesindaca Bettini – Questi, in particolare, sono dotati di un sistema tecnologico che consente un’efficace igienizzazione, aspetto molto importante alla luce dell’emergenza sanitaria Covid-19. Sappiamo bene che è molto sentita da parte della cittadinanza l’esigenza di questo tipo di servizio. Anche nei percorsi partecipativi, ad esempio quello che abbiamo realizzato per piazza dell’Isolotto, una delle richieste principali che arriva dalla comunità è quello di fornire gli spazi pubblici di bagni. Il nostro impegno continua su un duplice binario, da un lato quando si riprogettano o si riqualificano luoghi prevedere questo tipo di servizio, penso appunto a ciò che abbiamo fatto per piazza dell’Isolotto, dall’altro a mantenere l’esistente nelle condizioni migliori per una adeguata fruizione, ed è il caso di piazza Dalmazia».

 

 

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close