CronacaNews

Sicurezza urbana, il centrodestra porta un’interrogazione in Quartiere

Un dossier relativo alle segnalazioni e denunce avvenute sul territorio del Quartiere 4 relativamente a furti, atti violenti ed illeciti, supportato dai dati statistici  

 La richiesta dei consiglieri Bagnoli, Di DioBisconti e Masi 

Un’interrogazione sullo stato della Sicurezza Urbana nel Quartiere 4: è quanto ha presentato il centrodestra in Consiglio di Quartiere 4 in un atto a firma dei consiglieri della Lega Lorenzo Bagnoli Giovanna Di Dio, del forzista Davide BiscontiLeonardo Masi di Fratelli d’Italia

L’interrogazione prende il via da episodi di cronaca riportati sulle nostre pagine, come la rissa a Villa Vogel (su cui erano già intervenuti),  l’aggressione a una mamma al centro disabili da parte di un senza fissa dimora, la baraccopoli dell’Argingrosso, i furti in abitazioni private e attività commerciali,  i vari episodi spaccio, i poliziotti rimasti feriti mentre sgominavano una banda di ladri, la situazione di viale Talenti,  la rapina della banca di via di Soffiano, in concerto con le segnalazioni avvenute dai cittadini.

Si tratta,  affermano i consiglieri, di «svariati ed ennesimi eventi di violenza e criminalità avvenuti all’interno del territorio di nostra competenza che ledono il quieto vivere dei cittadini nel tessuto urbano.  Considerato che, nonostante i solleciti avvenuti nel corso dei vari incontri consiliari istituzionali, non è stato ancora dichiarato come verrà arginata la presente escalation di violenza e criminalità che avviene all’interno del Quartiere 4». Uno stato di insicurezza tanto sentite che «gli stessi cittadini hanno iniziato ad organizzarsi privatamente con l’istituzione di associazioni di presidio (Osservatori fiorentini per la sicurezza) per porre rimedio alle mancanze dell’amministrazione centrale».

Ma, «qualora il tema venga dichiarato come insussistente, sarebbe considerata una gravissima omissione alle necessità e le richieste della cittadinanza in merito alla tutela della persona e dei suoi beni», tuonano Bagnoli, Di Dio, Bisconti e Masi

Così nell’interrogazione si chiede verifica degli episodi, ma anche la redazione di un «dossier relativo alle segnalazioni e denunce avvenute sul territorio del Quartiere 4 relativamente a furti, atti violenti ed illeciti, supportato dai «dati statistici dei suddetti reati in relazione agli ultimi quattro anni».

Un’analisi sociologica del fenomeno, quella richiesta, utile a definire la linea politica d’intervento:  così  i consiglieri di centrodestra richiedono di  sapere «in quali sedi e con quali criteri si intenda procedere per assumere decisioni di carattere repressivo e preventivo per garantire la sicurezza dell’intera collettività dei cittadini».

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close