Le buone notizie ai tempi del CoronavirusNews

Urgono psicologi in tempo di pandemia: il Quartiere sollecita la Regione

Dalla sintesi di due mozioni di maggioranza e opposizione, un atto per garantire assistenza psicologica al personale sanitario e cittadini

Il_Tazebao

 

Approvato ieri all’unanimità in Consiglio di Quartiere 4 un ordine del giorno per incrementare gli psicologi nei servizi socio sanitari territoriali. L’atto nasce dalla sintesi di due mozioni: quella del capogruppo di Forza Italia Davide Bisconti, del 16 novembre, e quella della maggioranza (Pd, Lista Nardella, Italia Viva e Azione) con prima firmataria Eleonora Ferrigno, del 24 novembre. Così nella trattazione degli atti in Commissione Servizi Sociali, presieduta Ilaria Tesi, è stato redatto il documento unitario che ha trovato la condivisione di tutta l’assemblea di Villa Vogel. Fondamentale è stato il contributo di conoscenza apportato dal dottor Rossi Prodi, responsabile della Salute Mentale delle Ausl Toscana Centro.

«La pandemia da Covid19 ha rappresentato, e ancora rappresenta, un’esperienza traumatica globale e collettiva, che ha posto la cittadinanza a rischio di sviluppare reazioni patologiche indipendentemente dall’entità oggettivabile di ciò che è stato vissuto in termini di esposizione al virus – rendono noto dal Q4 – Tuttavia, come sottolineato più volte dalla Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Toscana, dottoressa Maria Antonietta Gulino, a fronte di una richiesta di supporto e sostegno psicologico, aumentata ma da tempo presente, i servizi territoriali regionali risultano da tempo sotto organico».
«Come Consiglio di Quartiere 4 – spiega il presidente Mirko Dormentoni – abbiamo approvato, all’unanimità, un Ordine del giorno dove chiediamo alla Regione Toscana di promuovere il rafforzamento della figura professionale sanitaria dello psicologo all’interno dei servizi socio sanitari territoriali e di prevederne l’impiego all’interno delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (Usca) con l’obiettivo di garantire un’adeguata assistenza psicologica al personale sanitario e a tutti i cittadini della nostra Regione».

«In questo anno – aggiunge la vicepresidente del quartiere 4 Eleonora Ferrigno, prima firmataria dell’Ordine del giorno – abbiamo chiesto alle famiglie uno sforzo enorme per la gestione della pandemia in termini di sacrifici; economici, relazionali, sociali, emotivi e psicologici. Tuttavia è evidente come l’emergenza sanitaria ci abbia colto impreparati facendo emergere ancora di più la carenza di un adeguato supporto psicologico necessario, ancora di più oggi, per far fronte alla situazione stressante che stiamo vivendo. Non possiamo continuare a vedere la salute delle persone da un punto di vista prettamente fisico trascurando il motore che è la mente. Il tempo che stiamo vivendo mostra come sia necessaria una svolta decisa nel promuovere la creazione di una rete accessibile economicamente a tutti e che preveda una presa in carico sanitaria globale dei cittadini nella quale la componente psicologica non può più essere trascurata».

«Dopo la discussione nata in Commissione siamo riusciti ad arrivare a un documento condiviso sia da tutti i gruppi di maggioranza che di opposizione – afferma Bisconti – Siamo arrivati quindi a un atto unico tra la mia mozione e quella della consigliera Ferrigno. Un sintesi nata dal comune riconoscimento di un problema: la mancanza di psicologi a supporto degli operatori sanitari in questo momento così impattante che stanno vivendo. La Regione Toscana che deve intervenire urgentemente, assumendo o ricollocando le risorse umane disponibili»

 

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close