CronacaNews

Omicidio coniugi Pasho, accusata l’ex del figlio

Fermata con l'accusa di omicidio, occultamento e vilipendio dei cadaveri una 36enne pregiudicata

Il_Tazebao

L’ex compagna di Taulant  Pasho è sospettata di aver ucciso i coniugi  Shpetim e Teuta  Pasho rinvenuti  smembrati e occultati in quattro valige abbandonate nelle campagne intorno a Sollicciano. L’ex nuora, una 36enne anch’essa albanese, già pregiudicata è stata posta in stato di fermo dai Carabinieri del Comando Provinciale di Firenze su indicazione del Pm con l’accusa di omicidio, occultamento e vilipendio dei cadaveri. La donna, all’epoca dei fatti, conviveva con le due vittime. L’appartamento interessato è in via Felice Fontana 40, ove attualmente è in corso il sequestro, come anche presso il garage  di via del Pantano 16/Z La donna si è avvalsa della facoltà di non rispondere

Tuttavia, dalle modalità cruente e dalla forza  fisica che sarebbe servita a compiere l’atto, si può supporre che la donna non abbia agito da sola.

Notizia in aggiornamento

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close