CronacaNews

Via Signorelli, derubata tabaccheria. Fdi attacca: «basta campo rom»

Dei tre ladri due sono minorenni. E Fratelli d'Italia continua a chiedere l'effettivo smantellamento del vicino campo del Poderaccio

Sabato notte una banda composta da tre ragazzini rom di 20, 16 e 14 anni hanno derubato una tabaccheria in via Luca Signorelli, all’Isolotto, nel rione di Cintoia. I tre malviventi hanno infranto la vetrina con un tombino, probabilmente reperito in prossimità dell’esercizio commerciale, e si sono introdotti dentro, rubando 500 euro dalla cassa.  Ma non l’hanno scampata: i Carabinieri li hanno individuati e denunciati grazie alle immagini delle telecamere.

Tuttavia torna a far discutere la presenza del vicino campo nomadi del Poderaccio. Una questione che si risolleva anche tra i banchi della politica, con in testa Fratelli d’Italia che sulla  questione in zona batte duro da anni. I meloniani infatti, all’indomani dell’efferato omicidio del giovane Duccio Dini, organizzarono una marcia di protesta che portò in via Canova migliaia di famiglie;  la scorsa primavera tornarono a tuonare nuovamente,  quando una baby gang collegata all’ambiente rom spaventava e commetteva violenze sui ragazzini (e anche i genitori), che si trasformò in una vera e propria bufera politica, con un presidio a destra e un girotondo a sinistra; ma anche quest’estate Fdi ha sottolineato ancora il problema all’indomani della maxirissa di villa Vogel tra gang di origine rom.

«Ora basta: il campo rom va chiuso! – ha ribadito il coordinatore regionale di FdI Francesco Torselli in un post su Fb – Quando fu assassinato Duccio Dini, Nardella si fece bello annunciando che avrebbe chiuso il Campo Rom del Poderaccio entro il 2019. Durante la scorsa campagna elettorale, gli uomini di Nardella ci accusavano di essere fascisti e razzisti perché raccontavamo che nel Poderaccio vivevano dei delinquenti, alcuni minorenni. Stanotte, tre di loro (due minorenni), con una macchina rubata, hanno assaltato una tabaccheria in via Signorelli, sfondando con un tombino la vetrata e rubando 500 Euro. Nell’attesa che Nardella faccia qualche nuovo proclama e che i suoi uomini continuino a dire che il Poderaccio è una ricchezza culturale per il quartiere, noi ribadiamo la nostra posizione: smantellare subito il campo Rom; i delinquenti in galera, meglio se fuori dall’Italia; gli onesti paghino affitti e mutui come gli italiani».

«A sfondare la vetrina di una tabaccheria, alla quale sono stati sottratti 500 euro, sarebbero stati tre ragazzi di etnia rom, ora accusati di furto con scasso e ricettazione –  ha attaccato sulla stessa linea il consigliere comunale Alessandro Draghi di Fratelli d’Italia –  Dei tre, provenienti dal campo nomadi del Poderaccio, due sono minorenni. Ma Nardella, l’anno scorso, non aveva promesso di chiudere quello stesso campo rom?»

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close