CronacaNews

Monticelli, alla Gramsci arriva il murale di Gramsci

È la seconda rappresentazione nel quartiere dedicata al politico icona della sinistra

Ok!MissDora

Questo pomeriggio (ieri, visto che l’articolo sta venendo pubblicato dopo la mezzanotte) ha inaugurato un murale di Antonio Gramsci all’omonima scuola di via del Sansovino, parte dell’Istituto comprensivo Montagnola Gramsci a Monticelli. 200 metri quadrati raffiguranti il politico, giornalista e ideologo, realizzato dallo street artist salernitano Antonio Cotecchia.

murale gramsci 4

È la seconda gigante rappresentazione del politico icona della sinistra che il Comune fa realizzare nel quartiere: un anno e mezzo fa, infatti inaugurò il murale di via Canova, suscitando non poche polemiche tra i banchi della politica locale.

Leggi:
– Murale via Canova, Lega: “opera degna di una Festa dell’Unità”;
– Fdi: ‘Murales di Antonio Gramsci, il Comune lo ha voluto e pagato 7.000 euro’;
– Murale Gramsci via Canova, Cellai e Bisconti: ‘Perché l’amministrazione non ha informato nessuno?’

hasta siempre diego jorit gramsci

Il murale di Gramsci in via Canova

Il dipinto dedicato all’ex segretario del partito comunista e vittima del regime fascista, è stato realizzato nell’ambito del progetto “Bella Presenza. Metodi, relazioni e pratiche nella Comunità Educante“,coordinato su Firenze dall’Associazione Progetto Arcobaleno e realizzato in collaborazione con il Quartiere 4, con l’ufficio Politiche giovanili e l’Assessorato all’educazione (partner di progetto) del Comune di Firenze.

murales gramsci 1

“L’opera – annunciano dal Quartiere – fa parte di un progetto quadriennale per la costruzione della comunità educante e, in particolare, è il risultato di un percorso partecipativo realizzato nel Quartiere 4 a partire dal 2019 e che prevedeva interventi di riqualificazione e rinnovamento estetico di spazi vissuti dai ragazzi e dalle ragazze del territorio, come risultato di una indagine svolta in collaborazione con l’associazione Ctm di mappatura emozionale dei luoghi di riferimento affettivo. Il percorso ha dato la possibilità ai ragazzi di esprimere la propria individualità e di percepire il concetto di bellezza sotto forma armonica e visiva e ha consentito alla comunità del Quartiere 4 di vivere un momento di aggregazione e condivisione che resterà nella memoria collettiva”.

murales gramsci 3

I finalisti

Il murale segue così la scia, come alla vicina scuola comunale Anna Frank, di rappresentare il personaggio a cui è intitolata la scuola per sviluppare nei ragazzi consapevolezza e riflessione sul nome del proprio istituto. C’è quindi da auspicarsi di veder realizzati nell’imminente futuro anche Lorenzo Ghiberti, Piero della Francesca, Francesco Petrarca, Giorgio Ambrosoli, Eugenio Barsanti sulle rispettive scuole?

 

La nostra attività è possibile anche grazie al sostegno di queste attività di quartiere
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close